Dal Mit di Boston al liceo Medi di Senigallia: la didattica in trasferta di una ricercatrice americana

Al Medi di Senigallia una ricercatrice del Mit di Boston per lezioni in inglese e didattica innovativa: la scuola scelta come ente capofila dal Miur

Il liceo scientifico Enrico Medi di Senigallia ripreso dall'alto
Il liceo scientifico Enrico Medi di Senigallia ripreso dall'alto

SENIGALLIA – Lezioni interamente in inglese con docenti e ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston. È il nuovo progetto che il Ministero dell’istruzione ha intrapreso con alcuni licei di tutta Italia, individuando nel liceo scientifico “E. Medi” di Senigallia la scuola capofila a livello nazionale dei “Global Teaching Labs”. Una scuola quindi con orizzonti sempre più ampliati, dove è già arrivata lo scorso 7 gennaio la ricercatrice del MIT, Niyati Desai.

La giovane studiosa di fisica e ingegneria aerospaziale, nonché docente di matematica, fisica e chimica sperimentale, fino al 24 gennaio terrà lezioni innovative per quanto riguarda la didattica e, soprattutto, interamente in inglese. Un processo innovativo sia nel metodo di insegnamento, sia soprattutto nell’ambito internazionale in cui viene direttamente proiettato il liceo di Senigallia. Uno sguardo a quell’internazionalizzazione che oggi contraddistingue sempre più settori e a cui la scuola non può fare a meno di guardare.

Grande soddisfazione per il dirigente scolastico del liceo Medi, Daniele Sordoni, sia per il riconoscimento verso l’istituto, sia per la presenza della ricercatrice americana che rappresenta un’opportunità in più per gli studenti – e perché no, anche per i docenti – senigalliesi.