Senigallia

Storie, racconti e musica. Dalla piccola pesca alle vite di mare

Da questa sera sino a sabato 26 agosto, dalle ore 18:30 a sera inoltrata, il Molo di Ponente di Senigallia ospita l’evento “So-stare al porto”, giunto alla seconda edizione

Locandina

SENIGALLIA – Da questa sera sino a sabato 26 agosto, dalle ore 18:30 a sera inoltrata, il Molo di Ponente di Senigallia si colora di storie, racconti, musiche con l’evento “So-stare al porto – dalla piccola pesca alle vite di mare”, giunto alla seconda edizione.

Progetto ricco di iniziative artistico-culturali-educative finalizzate alla socializzazione e alla scoperta del patrimonio ambientale, umano, tangibile ed intangibile proprio della cultura del mare del Comune di Senigallia. L’evento prevede una tre giorni di attività presso la sede degli Amici del Molo volte a trasformare il molo, da luogo di passaggio e contemplazione, a spazio vissuto e abitato dagli attori sociali.

In particolare questa edizione verterà sul tema dell’accoglienza, dello scambio culturale intendendo il porto come luogo di speranza e di incontro con l’altro da sé.

Tra gli ospiti saranno presenti Vivere Verde Onlus con storie e musiche, i Kërkim con musica mediorientale, balcanica, flamenco, Gent’d’S’nigaja e La Banda d’i Sciap’gotti che ci stupiranno tra melodie e poesie dialettali e direttamente dalle terre cilene i Merkén con i loro ritmi latini, questi e molti altri ancora gli ospiti di questa manifestazione.

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione di Promozione Sociale Tra-mare Culture in collaborazione con Fratellanza Amici del Molo, Librisenzacarta.it, Casa della Grancetta, Armonia, NonCantoPerCantare, l’associazione Le Rondini, Stracomunitari e gode del Patrocinio del Comune di Senigallia e della Consulta della Cultura del Comune di Senigallia. L’iniziativa è inoltre parte di un progetto regionale “CreAzioni: redazione giornalistica giovanile” che si avvale del cofinanziamento della Regione Marche e del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, finalizzato alla sperimentazione di nuove forme aggregative.

Ingresso libero.

Le serate sono organizzate in collaborazione con Osteria Papaveri e Papere, Birrificio Senigalliese, Slow Food Senigallia e la Cantina Angeli di Varano.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ti potrebbero interessare