Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Si ride e si danza a Senigallia, si riflette sulla violenza di genere a Montemarciano: gli spettacoli

In scena alla Rotonda di Senigallia i giovani artisti della danza; al teatro La Fenice sarà protagonista il noto Vincenzo Salemme mentre all'Alfieri una lettura drammaturgica sulla violenza sulle donne

Lo spettacolo «Signorina Else» della compagnia Teatro Rebis
Lo spettacolo «Signorina Else» della compagnia Teatro Rebis

SENIGALLIA – Danza e commedia a Senigallia, lettura scenica a Montemarciano grazie alle ultime tre (in ordine di tempo) proposte di Compagnia della Rancia, Amat e dei rispettivi comuni. Spettacoli che si terranno il 2 e 5 febbraio a partire dalle 21: la danza si terrà alla Rotonda a Mare, la commedia di e con Vicenzo Salemme sarà al teatro La Fenice, il racconto di Schnitzler sarà in scena al teatro Alfieri di Montemarciano.

Partiamo proprio da quest’ultimo dei tre spettacoli. Sul palco dell’Alfieri, venerdì 2 febbraio, ci sarà la compagnia Teatro Rebis con «Signorina Else», tratto dall’omonima novella di Arthur Schnitzler, diretto da Andrea Fazzini e interpretato da Meri Bracalente e Giuliano Bruscantini, con le scene di Frediano Brandetti. È una lettura drammatizzata tratta dall’opera omonima del 1924 di Schnitzler, uno dei primi autori ad occuparsi del tema della violenza sulle donne: una violenza sociale, patriarcale, di ‘costume’, che vede protagonista un’adolescente schiacciata da responsabilità più grandi della sua età.

«Sotto a chi danza!» è il titolo dell’appuntamento nel cartellone dedicato alla danza proposto in collaborazione con la Compagnia della Rancia: si tratta di una vetrina prestigiosa rivolta ai giovani ballerini e artisti delle Marche che proporranno esibizioni dei propri spettacoli in formato breve. Un’iniziativa ideata con lo scopo di monitorare e valorizzare le attività dei professionisti della danza nelle Marche nonché scoprire i nuovi talenti offrendo loro occasione di visibilità e confronto con il pubblico.

Danza acrobatica nell'appuntamento «Sotto a chi danza!»
Danza acrobatica nell’appuntamento «Sotto a chi danza!»

Durante la serata alla celebre Rotonda di Senigallia si esibiranno Michela Paoloni e Fabio Bacaloni in «Affleurer» di cui Paoloni ha elaborato anche le coreografie sulle musiche di Evenyn Glennie e di David Darling.
Seguirà «Ctrl Zeta» di Sergio Garau e Francesca Gironi, due performer attivi nelle scene dei poetry slam italiane e internazionali, che intratterranno il pubblico in una performance sulle musiche di El Mar, Losacco e Berger, i video di “Jack” Daverio e G. Garau.
Chiuderà la serata «Tu.Te» di Federico Ruiz, in scena con Ilaria Battaglioni e Giampaolo Gobbi per Flush Dance Company.

Biglietti a 10 euro per entrambi gli spettacoli.

Vincenzo Salemme nella foto di Federico Riva
Vincenzo Salemme nella foto di Federico Riva

Pochi giorni dopo, il 5 febbraio, sempre a Senigallia ma stavolta sul palco del teatro La Fenice, arriverà una commedia con un noto personaggio dello spettacolo: si tratta di «Una festa esagerata!», scritto e diretto e interpretato da Vincenzo Salemme. L’attore partenopeo analizza una società in cui non si sa essere felici ma dove lo si deve essere per forza, arrivando fino a mentire pur di sembrare contenti di ciò che abbiamo o viviamo. Una commedia dove, tra risate e amarezza, tra un lutto più fastidioso che doloroso e una festa di compleanno appunto esagerata, si analizza il tempo attuale e l’animo umano in tutte le sue grottesche sfaccettature. Una satira sociale che ci vede, a nostra insaputa, protagonisti.

Biglietti da 25 e 35 euro, con possibilità di riduzioni e agevolazioni.

Informazioni per tutti e tre gli spettacoli: AMAT, tel. 071/2072439, www.amatmarche.net; call center delle Marche 071/2133600.