Senigallia, ubriaco semina il panico in chiesa

Si tratta di un 50enne sudamericano che prima ha infastidito una commerciante e poi ha interrotto una funzione religiosa. Intervenuta la polizia. È stato denunciato e allontanato dal comune per tre anni

SENIGALLIA – A.P.J., 50enne, sudamericano è stato denunciato dalla polizia per interruzione di funzione e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo è stato anche sanzionato per ubriachezza molesta ed allontanato dal Comune di Senigallia per tre anni.

A chiedere l’intervento di una volante è stata una negoziante di via Mamiani che si è barricata dentro il negozio dopo essere riuscita ad allontanare un uomo che la stava infastidendo. All’arrivo dei poliziotti il malvivente aveva fatto perdere le sue tracce.

Poco dopo a richiedere l’intervento della polizia è stato un fedele impaurito dalla presenza di un uomo che, dopo essere entrato nella chiesa della Pace ha iniziato ad inveire contro il parroco. Numerosi i fedeli che, impauriti, sono usciti.

Gli agenti, arrivati sul posto, hanno bloccato il 50enne che, in preda ai fumi dell’alcool ha inveito anche contro i poliziotti. Sul posto un’ambulanza che, con l’aiuto degli agenti ha trasferito l’uomo in ospedale.