Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Tamponamento e infortunio: doppio intervento alla Cesanella di Senigallia

I conducenti dei due mezzi incidentati sono per fortuna usciti illesi; sospetta frattura del.bacino per una 31enne agli XMasters

L'estate a Senigallia: una distesa di ombrelloni sulla spiaggia di velluto con vista del Conero
La spiaggia di Senigallia d'estate

SENIGALLIA – Ancora un tamponamento in uno dei tratti di statale Adriatica più problematici dell’intera città. È quanto avvenuto alla Cesanella di Senigallia, all’incrocio con piazzale Michelangelo, dove due auto si sono urtate nella mattinata di sabato 14 luglio.

L’episodio è accaduto nei pressi dell’attraversamento pedonale, dove poco distante c’è una nota pasticceria.

L’incidente è stato causato dal mancato rispetto della distanza di sicurezza: protagonisti i conducenti di una Renault Kangoo e di un’Alfa Romeo. Fortunatamente nessuno dei due si è dovuto recare al pronto soccorso. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale e i Vigili del fuoco del distaccamento cittadino.

Quello non è stato l’unico incidente della giornata: l’automedicalizzata del 118 e la Croce Rossa di Senigallia sono intervenuti sul lungomare Mameli nel pomeriggio di oggi per prestare le cure a una ragazza che si è infortunata durante la manifestazione XMasters. La giovane, una 31enne di origini rumene ma residente in Inghilterra, ha provato un salto dalla pedana per cadere sul tappetone ad aria da un’altezza di alcuni metri. Pochi proprio per evitare di cadere male: le indicazioni del personale dell’evento e l’accortezza non sono però bastate poiché è stata soccorsa per una sospetta frattura del bacino. Prima il soccorso, reso difficoltoso dalla folla che ha riempito l’area della manifestazione; poi la decisione di far arrivare in zona Saline con l’ambulanza la giovane dove è stata presa in carico dall’elisoccorso per il trasporto a Torrette di Ancona.