Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Carabinieri, effettuata un’operazione contro l’immigrazione

Un nigeriano è stato arrestato e dovrà scontare 11 mesi e sei giorni di reclusione. I fatti risalgono al 2011 quando il 44enne si è reso responsabile di una lite, finita a colpi di bottiglia, con un suo connazionale

SENIGALLIA- È stata effettuata nella giornata di martedì 13 marzo dai carabinieri un’operazione volta a contrastare il fenomeno dell’immigrazione clandestina. Gli accertamenti sono terminati a mezzanotte ed hanno interessato la spiaggia di velluto e le sue frazioni. Sono 19 gli immigrati foto-segnalati dai carabinieri ed al vaglio dell’ufficio immigrazione. Molti sono risultati con una richiesta di asilo in atto. Gli extracomunitari sono per lo più provenienti da Nigeria e Pakistan.

Nella giornata di martedì i militari hanno passato al setaccio i parcheggi di centro storico e prima periferia, ma anche quelli in prossimità dei centri commerciali e supermercati dove abitualmente stazionano extracomunitari che chiedono l’elemosina ai clienti. Ed è proprio nel parcheggio dell’Eurospin di via Cellini che un 44enne nigeriano è stato tratto in arresto.

Si tratta di un 44enne nigeriano, irregolare sul territorio domiciliato a Trecastelli in località Ripe. L’extracomunitario dovrà scontare 11 mesi e sei giorni di reclusione. I fatti risalgono al 2011 quando il 44enne si è reso responsabile di una lite, finita a colpi di bottiglia, con un suo connazionale. Entrambi avevano riportato alcuni giorni di prognosi. Ad avere la peggio il suo connazionale che era stato ricoverato in ospedale.