Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia: aveva messo a segno 5 colpi, finisce in carcere dopo 10 anni

L'uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Villa Fastiggi dove dovrà scontare una pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione

carabinieri

SENIGALLIA – I carabinieri hanno arrestato ieri pomeriggo un 44enne residente a Mondolfo che 10 anni fa, tra agosto e novembre, si era reso responsabile di cinque furti messi a segno a Senigallia. Nel mirino dell’uomo alcuni stabilimenti balneari, esercizi pubblici e diverse scuole.

Le indagini svolte dai militari hanno consentito di ricondurre al 44enne i cinque colpi: l’uomo è stato denunciato. In sede di giudizio, avendo verificato in maniera certa le responsabilità a carico del malvivente è stata emessa una sentenza, poi divenuta definitiva nei tre gradi di giudizio, relativa ai i furti commessi.

Il Tribunale di Ancona ha emesso un’ordinanza di carcerazione che dispone l’arresto dell’uomo e la sua traduzione in carcere per l’espiazione della pena complessiva pari a 3 anni e 6 mesi di reclusione. I militari di Senigallia lo hanno rintracciato presso la propria abitazione, arrestato e trasferito presso la casa di reclusione di Pesaro-Villa Fastiggi, dove dovrà scontare la pena inflittagli, oltre a pagare una multa di 1000 euro.