Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Accoltella il figlio dopo una lite, denunciata

Il 25enne è stato trovato insanguinato in strada dai carabinieri. Nella casa dove vive con la madre 45enne, è stato trovato ancora sul tavolo, il coltello insanguinato

I carabinieri

TRECASTELLI- La scorsa notte una 45enne di origine brasiliana ha accoltellato il figlio 25enne dopo una lite. A chiedere l’intervento dei militari la scorsa notte alle 3,15, è stato il ragazzo, trovato dai carabinieri in strada a Ripe, insanguinato.

Il giovane è stato trasferito al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Senigallia dov’è stato medicato e poi dimesso in mattinata con una prognosi di 15 giorni. In un primo momento le sue condizioni sono sembrate gravi, ma le ferite, una al costato e due all’avambraccio sinistro, sono risultate superficiali.

Il giovane ha dichiarato ai carabinieri di essere stato aggredito da un conoscente, durante una discussione per futili motivi, mentre stava trascorrendo una serata tra amici. Una ricostruzione dei fatti che non ha convinto i militari che si sono recati nell’abitazione dove il ragazzo, originario della Bolivia ma figlio di brasiliani, vive con la madre.

Il coltello utilizzato

L’appartamento era sotto sopra e sul tavolo della cucina c’era un coltello insanguinato. Altre macchie di sangue erano presenti sul pavimento. I militari hanno ascoltato anche la versione dei vicini di casa. Durante una lite tra il giovane e la madre, entrambi in preda ai fumi dell’alcool, il 25enne, convinto di avere chiuso la donna in camera da letto, stava per uscire quando è stato raggiunto ed aggredito. La donna, che vive da tempo in Italia, è stata denunciata dai carabinieri per lesioni aggravate. Una settimana fa un uomo era stato accoltellato davanti alla discoteca (leggi l’articolo).