Maxi sequestro di marijuana, un arresto

Le manette sono state allacciate ai polsi di un 45enne senigalliese. La polizia ha sequestrato 11 piante di marijuana e un chilo di erba essiccata. La droga, destinata al mercato locale, avrebbe fruttato 50 mila euro

La marijuana sequestrata

SENIGALLIA- Duro colpo al fenomeno della produzione e del traffico di sostanze stupefacenti nel mercato locale, la polizia ha sequestrato quattordici chili di marijuana. Le manette sono state allacciate ai polsi di un 45enne senigalliese.

Tale complessa operazione si pone in stretto ed immediato collegamento con le recenti attività di contrasto svolte da Commissariato della Polizia di Stato di Senigallia che hanno consentito di scoprire, lo scorso novembre, una serra per la coltivazione produzione di grosse quantità di marijuana: sette chili di sostanza stupefacente erano stati sequestrati dagli agenti che avevano arrestato un senigalliese.

In questo ambito, gli agenti sono stati impegnati in complesse e prolungate attività di accertamento sul territorio che hanno consentito di scoprire l’esistenza di una importante coltivazione di marijuana gestita da un cittadino senigalliese.

Il 45enne, con precedenti in materia di sostanze stupefacenti, era diventato un punto di riferimento nel mercato illecito della produzione e dello spaccio proprio per la capacità di produzione che riusciva a garantire. L’uomo aveva anche la disponibilità di un locale molto ampio ove produrre le quantità poi immesse nel mercato. Ieri è scattato il blitz che ha visto impegnato gli agenti del Commissariato di Senigallia, unitamente al personale del reparto prevenzione Crimine di Perugia, della Polizia Scientifica e delle Unità Cinofile della Questura di Ancona.

Al momento del controllo presso il locale in uso all’uomo, i poliziotti si sono trovati davanti ad una vera e propria struttura complessa per la coltivazione di notevoli quantità di marijuana. Gli agenti hanno sequestrato undici piante in avanzato stato di vegetazione, per un peso complessivo di oltre 13 kg, nonché un altro quantitativo di sostanza del tipo marijuana già essiccata e o in fase di essicazione per un peso complessivo di circa 1 kg.

La droga avrebbe fruttato sul mercato circa 50 mila euro. Gli agenti hanno sequestrato anche materiale per il confezionamento e denaro, probabilmente frutto dell’attività di spaccio. L’arresto è stato convalidato e l’uomo sottoposto ai domiciliari.