Sorpresi con targhe rubate e taglierini, denunciati e allontanati

Quattro uomini, già noti alle forze dell'Ordine, sono stati trovati dalla Polizia di Senigallia in possesso di arnesi da scasso. Forse preparavano un colpo ai danni di un esercizio commerciale o di abitazioni del territorio

Gli oggetti sequestrati dalla Polizia di Senigallia ai quattro uomini

SENIGALLIA –  Quattro uomini sono stati fermati dalla polizia e denunciati per il reato di ricettazione e per il porto di oggetti atti ad offendere. Forse preparavano un colpo ai danni di un esercizio commerciale. Si tratta di M.L, classe ’75, A.M. classe ’77, C.P. classe ’90 e G.C classe ’76,

A seguito di una approfondita indagine, gli agenti del Commissariato di P.S. hanno fermato quattro uomini di origine siciliana, già pregiudicati anche per reati contro il patrimonio.

L’operazione parte da un attento controllo effettuato dal personale della Squadra Volante che, nel corso delle perlustrazione in aree cittadine, ha notato strani movimenti da parte di quattro uomini in due auto in sosta in zona ospedale.

Sottoposti a controllo, sono riusultati con numerosi e gravi pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, e, in particolare, per rapine e furti. Alcuni erano stati sottoposti a misure restrittive.

Solo uno dei quattro è presente sul territorio di Senigallia da qualche tempo e lavora in un’impresa di servizi.

Alcuni sono stati trovati in possesso di giubbotti scuri, guanti da lavoro, cappelli scuri, ma anche di cutter professionali e giraviti. Il possesso di tali indumenti e oggetti ha fatto dedurre che i quattro stessero per porre in atto un’azione predatoria a carico di qualche esercizio commerciale o abitazione.

Alla luce di quanto emerso dal primo controllo i poliziotti estendevano le attività di ricerca per verificare se l’ipotesi investigativa fosse fondata. Da ulteriori accertamenti sono stati rinvenuti altri taglierini e due targhe risultate rubate la sera precedente, da altrettante auto, in provincia di Pesaro.

In relazione alla gravità della condotta ed ai gravi pregiudizi penali dei soggetti, il Questore di Ancona ha emesso il foglio di via dal territorio del comune di Senigallia per tre anni a carico di tre persone.

Gli investigatori sono convinti che tale importante attività di prevenzione abbia consentito di bloccare le intenzioni criminose dei componenti il gruppo evitando che venissero messe in atto rapine o furti sul territorio locale.