Ladri di biciclette, due denunce

Due giovani sono stati sorpresi dai poliziotti in via Raffaello Sanzio a Senigallia, mentre cercavano di rompere il lucchetto di alcune bici. Entrambi sono stati denunciati per tentato furto aggravato. Uno dei due era ubriaco

Polizia
Polizia

SENIGALLIA- Due extracomunitari sono stati notati dagli agenti in via Raffaello Sanzio, mentre si avvicinavano ad alcuni stalli di biciclette. Come ogni anno, con l’arrivo della bella stagione aumentano in città i furti di biciclette. Giovedì la polizia ha effettuato un servizio mirato per arginare il fenomeno.

Gli agenti si sono avvicinati ai due extracomunitari e li hanno bloccati, inoltre, hanno accertato che entrambi avevano già rotto i lucchetti di due biciclette e stavano tentando di romperne un altro. Si tratta di R. M., 23enne con precedenti per reati contro il patrimonio, e del 22enne D. A., entrambi di origine maghrebina ma da tempo presenti in Italia.

I due hanno dichiarato ai poliziotti di trovarsi lì di passaggio ma poi uno è stato trovato in possesso di un arnese in ferro utilizzato per far leva e rompere i lucchetti. Nel corso del controllo uno dei due, in stato di ubriachezza, ha inveito contro gli agenti.

Entrambi sono stati trasferiti in Commissariato e denunciati per tentato furto aggravato. Il giovane ubriaco, oltre ad essere denunciato per il furto, è stato sanzionato per lo stato di ubriachezza e denunciato per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

Un’ora dopo R.M. è stato nuovamente rintracciato lungo la statale adriatica nord a bordo di una bicicletta e, alla luce del precedente controllo, è stato nuovamente bloccato ed alla richiesta circa il possesso della bici in uso, ha dichiarato che gli era stata prestata da un amico.

Le bici sono state sequestrate in attesa che i proprietari, avvedendosi del furto, sporgano querela e ne reclamino la restituzione.