Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, il genero ordina il regalo, la suocera paga: ma era tutta una truffa

L'episodio è avvenuto in pieno giorno sulla statale Adriatica sud a Marzocca: un 40enne ha avvicinato un'anziana e con una scusa ha ottenuto 800 euro per poi scappare

La gazzella dei Carabinieri
La gazzella dei Carabinieri

SENIGALLIA – Ancora una truffa ai danni di anziani. Dopo le sexy ladre che abbracciano gli uomini per rubare orologi e collanine d’oro, persino l’amore della madre per i figli è stato sfruttato come “scusa” per mettere in atto il raggiro ad una donna a Marzocca.

I Carabinieri della Compagnia di Senigallia stanno infatti cercando di identificare l’autore di un nuovo caso di truffa avvenuto venerdì pomeriggio, 15 marzo, sulla statale Adriatica sud. Un uomo di circa 40 anni, ben vestito e gentile nei modi, ha avvicinato una 75enne presentandosi come un negoziante di Senigallia.

Sosteneva che il genero dell’anziana, mentre si trovava fuori per lavoro, aveva ordinato un regalo per fare una sorpresa alla moglie, chiedendo quindi al negoziante di andare dalla 75enne per farsi anticipare i soldi. La donna, non sospettando che si trattasse di una truffa, si è fatta accompagnare a casa dove ha consegnato al delinquente la bellezza di 800 euro in contanti.

Soltanto dopo aver lasciato l’uomo, incuriosita dal prezzo così alto pagato per un regalo, la donna ha chiamato la figlia e il genero per confermare la veridicità delle affermazioni del 40enne: nel frattempo, questi si era volatilizzato coi soldi e alla donna non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia ai Carabinieri per truffa. Proprio in queste ore i militari stanno ricostruendo i movimenti e vagliando le telecamere di videosorveglianza della zona.