Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Il ciclismo marchigiano piange Jennifer Fiori, morta in un incidente stradale a Senigallia

La giovane di Sassoferrato è stata travolta da un'auto mentre percorreva la provinciale 12 "Corinaldese". Dinamica ancora in fase di accertamento. Cordoglio Federciclismo: «Di lei ci rimarrà il suo sorriso»

Jennifer Fiori
Jennifer Fiori

SENIGALLIA – Sono ancora in corso gli accertamenti della Polizia Stradale sul tragico incidente che ieri pomeriggio, 6 settembre, è costato la vita a una giovane 35enne di Sassoferrato. La vittima, Jennifer Fiori, stava percorrendo in sella a una motocicletta la strada provinciale 12 “Corinaldese” in direzione Trecastelli quando, per cause ancora in via di definizione, si è scontrata con due automobili.

Da una prima ricostruzione sembra che l’urto tra la sua moto e una vettura, avvenuto davanti l’ingresso delle officine Mandolini, tra le località di Cannella e Brugnetto, abbia fatto perdere il controllo alla giovane: subito dopo, è stata travolta dalla seconda auto che sopraggiungeva in direzione Senigallia. Il mezzo a due ruote è rimasto sull’asfalto a diversi metri di distanza dal luogo dove è volata la 35enne. 

L'incidente mortale avvenuto a Senigallia
L’incidente mortale avvenuto a Senigallia

L’impatto col terreno non ha lasciato scampo alla giovane: sono stati inutili i tentativi di rianimarla da parte degli operatori sanitari di due ambulanze e dell’elisoccorso giunti sul posto in pochi minuti. Jennifer Fiori è deceduta sul colpo, mentre sono illesi, anche se ancora provati, i conducenti degli altri due mezzi coinvolti nel grave incidente stradale. La salma, dopo il nulla osta dell’autorità giudiziaria, è stata portata all’obitorio dell’ospedale regionale a Torrette di Ancona per gli ulteriori accertamenti che si renderanno necessari. Sotto sequestro i mezzi coinvolti nell’incidente.

Grande commozione in tutta la provincia e non solo: la 35enne era una sportiva, amante delle due ruote con un passato da atleta professionista nel ciclismo marchigiano e un presente ancora incentrato sulla bicicletta. Lavorava in un supermercato della sua città dove viveva e in cui era divenuta vice direttrice, Jennifer si era anche candidata nel 2019 con la lista civica Miglioriamo Sassoferrato. La sua passione però è sempre stata la bici.
Per tanti anni, fin da giovanissima, ha praticato il ciclismo a livello dilettantistico prima e professionistico poi, militando nel team Michela Fanini e poi nel gruppo sportivo Top Girls Fassa Bortolo fino al 2015. Nel 2013 aveva colto un bel quinto posto al campionato italiano donne élite ed era stata convocata nei raduni della nazionale italiana dal ct Dino Salvoldi. Da qualche anno si era dedicata al mondo del fuoristrada e nel 2021 era tesserata Donna Elite con la G.S. Avis Sassoferrato).

Jennifer Fiori con Michele Scarponi
Jennifer Fiori con Michele Scarponi

Tanti i commenti che si stanno susseguendo sui social dopo la notizia che si è diffusa solo nel tardo pomeriggio di ieri: molte persone hanno voluto esprimere la loro vicinanza infatti ai genitori Vincenzo e Giuseppina, al fratello Alex e ai parenti. Anche numerose realtà sportive marchigiane si sono strette alla famiglia per questo lutto improvviso che ha spezzato una giovane vita. Tra queste il comitato regionale marchigiano della Federciclismo: «Di lei ci rimarrà il suo sorriso ed il suo amore per il ciclismo. Sentite condoglianze a tutti i suoi cari da parte nostra e di tutto il movimento ciclistico marchigiano».