Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ancora meteo avverso su Senigallia e la vallata: attese piogge diffuse. Emessa allerta arancione

Il sindaco Mangialardi assicura che viene costantemente monitorato il fiume e il reticolo fluviale minore e ricorda che bisogna seguire le indicazioni che compaiono sui canali ufficiali dell'ente comunale

Il fiume Misa a Senigallia ingrossatosi per le piogge
Il fiume Misa a Senigallia ingrossatosi per le piogge

SENIGALLIA – Ancora condizioni meteo avverse sul territorio senigalliese e vallivo, ancora un’allerta. La Protezione civile regionale ha diramato un nuovo avviso valido per tutta la giornata di lunedì 5 marzo, in aggiunta a quello tuttora valido fino alla mezzanotte. L’allerta continua quindi senza sosta.

Un’allerta arancione per criticità idraulica e idrogeologica dovuta al transito di una saccatura di origine atlantica che determinerà precipitazioni diffuse sulla regione. Nel pomeriggio andranno a intensificarsi fino a diventare veri e propri rovesci. A ciò si deve aggiungere il quantitativo che arriverà dallo scioglimento della neve rimasta, dopo una mattinata di bel tempo, con temperature che hanno raggiunto i 10 gradi. Dopo le cumulate del pomeriggio,le precipitazioni si esauriranno nella nottata, con limite delle nevicate tra i 1200 e i 1400 metri slm.

«Continuiamo – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – a tenere monitorato il fiume e il reticolo fluviale minore. Quello attivato ieri è l’ordinario protocollo operativo previsto dal Piano di emergenza idrogeologica: oltre al controllo dei fossi minori, vi sono misure di pre-allertamento della popolazione residente nelle zone a rischio che scattano ogni qualvolta la Regione Marche ci comunica che il livello del Misa ha raggiunto nel punto di osservazione di Bettolelle i 2,70 metri, così come il montaggio delle paratie sui ponti quando tale livello supera i 3,20 metri».

«È fondamentale – aggiunge Mangialardi – che si comprenda bene che l’entrata in funzione della procedura di allerta non coincide ovviamente con l’esondazione del fiume. A questo proposito, visto che anche ieri c’è stato chi ha irresponsabilmente dato notizie false tramite i social network, peraltro molto pericolose per la stessa incolumità dei cittadini, raccomando a tutti di attenersi sempre ed esclusivamente alle comunicazioni ufficiali diramate dal Comune e divulgate attraverso il portale istituzionale, i profili Facebook e Twitter del Comune, e la pagina Facebook del sindaco. Eventuali segnalazioni vanno fatte chiamando il numero della Polizia municipale 0716629288».