Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Crescere insieme: “Unione Civici Marche” parla a Confindustria, Confartigianato e Cna

Mano tesa per mettere a disposizione esperienze e professionalità: «Entro settembre - fanno sapere Roberto Paradisi e Maurizio Mugianesi - presenteremo un progetto per passare ai fatti concreti»

Da sinistra: Egidio Muscellini, presidente Confartigianato; Renato Mandolini, presidente comitato Senigallia di Confindustria Ancona; Paolo Carli, presidente Cna Senigallia
Da sinistra: Egidio Muscellini, presidente Confartigianato; Renato Mandolini, presidente comitato Senigallia di Confindustria Ancona; Paolo Carli, presidente Cna Senigallia

SENIGALLIA – “Unione Civici Marche” tende la mano a Confindustria, Confartigianato e Cna. In un incontro dei giorni scorsi tra i rappresentanti nel neonato laboratorio politico e culturale e i vertici locali delle tre sigle associative si è materializzata quella collaborazione che dev’essere alla base di un progetto di crescita per il territorio.

Da un lato dunque le tre associazioni di categoria che hanno di fatto costituito un patto unitario senza precedenti, se non altro per evidenziare il momento di eccezionale delicatezza che vive la congiuntura economica ma anche sui propositi virtuosi dei rappresentanti di queste organizzazioni che sono riusciti a sedersi insieme e a parlare un’unica lingua; dall’altra parte del tavolo Roberto Paradisi e Maurizio Mugianesi, i due portavoce di questa nuova realtà politica che si è messa a disposizione della città.

“Unione Civici per le Marche” si è presentata alle categorie economiche e produttive offrendo il proprio contributo a progetti comuni e mettendo a disposizione le proprie professionalità, esperienze e capacità amministrative, competenze individuali. Tante le tematiche di cui si è discusso, a partire dalle esigenze delle imprese fino ai progetti elaborati e promossi con le istituzioni locali: su tutti “ProMuoverci”, il progetto culturale e turistico che coinvolge le terre dell’unione della marca sénone e lo stesso presidente Dario Perticaroli. «Entro settembre – fanno sapere Roberto Paradisi e Maurizio Mugianesi – presenteremo la bozza di un progetto con il quale realmente si potrà passare dalle prospettive ai fatti concreti».