Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Covid, i numeri a Senigallia e dintorni: 543 i positivi e 1.188 in quarantena

Ecco i numeri che hanno portato la spiaggia di velluto e altri due comuni della vallata del Misa a entrare in zona arancione: in due settimane un netto rialzo

covid-19, positivi, cittadini in quarantena, tamponi, pandemia, coronavirus

SENIGALLIA – Numeri in netto rialzo per quanto riguarda i cittadini positivi al covid o in quarantena nell’ambito territoriale 8, che comprende i comuni dalla spiaggia di velluto ai castelli di Arcevia. Numeri che hanno imposto alcune restrizioni aggiuntive, il passaggio cioè alla zona arancione, in un contesto regionale di giallo rafforzato: questa scelta riguarda Senigallia, Ostra e Serra de’ Conti, ma altri potrebbero aggiungersi al breve elenco.

Per alcuni sindaci la scelta di includere i tre comuni della valla del Misa nella lista delle zone arancioni è stata motivata a ragion veduta dal numero crescente di contagi da covid-19, salito in due settimane a 543 positivi (+85) e 1188 in quarantena (+329). Fino a poco tempo fa, infatti, vi era una discesa costante nella diffusione dei contagi che per molti stava a significare il possibile e graduale ritorno alla normalità, anche in vista della bella stagione.

Per altri invece è stato un brusco risveglio, semplicemente perché di tale decisione non erano stati informati. Come il sindaco di Senigallia che ha detto di aver saputo della notizia dall’informativa che il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha diffuso sul suo profilo social di facebook. Nonostante l’essere concordi su tale scelta, il fatto di non essere stati avvisati ha lasciato in molti l’amaro in bocca.

Ma quali sono questi numeri? Ad Arcevia (dati aggiornati a oggi, martedì 23 febbraio) sono 21 le persone positive e 57 quelle in quarantena; nella vicina Barbara sono 8 e 14, praticamente stabili da alcuni giorni. Lieve rialzo a Belvedere Ostrense che registra 10 positivi e 34 persone in quarantena.

Per quanto riguarda i comuni che sfiorano il Nevola, Castelleone di Suasa segna 9 positivi e 12 cittadini in quarantena, mentre a Corinaldo – alle prese con l’altra emergenza relativa al crollo delle storiche mura, ci sono 13 positivi e 36 persone in quarantena. Ha più del doppio degli abitanti del borgo gorettiano ma quasi gli stessi numeri il comune di Montemarciano, con 47 positivi e 94 persone in quarantena. Risalendo il lato sud dell’area senigalliese, si passa a Morro d’Alba che ha fortunatamente un minore numero di contagiati, appena 6, e di cittadini in isolamento, 11.

Continuando con l’elenco di comuni in ordine alfabetico: a Ostra – primo dei tre comuni arancioni – ci sono 47 positivi e 75 persone in quarantena; i “cugini” di Ostra Vetere registrano circa la metà dei contagi, 25, e dei cittadini in isolamento, 45. La spiaggia di velluto segna ovviamente il dato peggiore grazie ai 293 positivi e alle 714 persone in quarantena ed è il secondo comune arancione della zona del Misa. Il terzo è Serra de’ Conti con 15 contagiati e 36 in isolamento. Chiude infine Trecastelli, ancora comune giallo nonostante i numeri indichino un rialzo con 31 positivi e 60 persone in quarantena.