Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Arrivano i pigiami per i pazienti in ospedale

Donati anche igienizzanti, detergenti per le mani e tablet destinati ai pazienti affetti da Covid-19. Le donazioni possono proseguire attraverso l'Iban a disposizione per raccogliere fondi da devolvere al nosocomio di Senigallia

Tablet

SENIGALLIA- Prosegue la raccolta fondi “Un aiuto per l’Ospedale di Senigallia”: sono stati 250 i pigiami consegnati ieri mattina e destinati ai ricoverati in Ospedale. A donarli il gruppo Yamamay tramite il negozio Cyao di Senigallia. Nei giorni scorsi il personale sanitario che sta combattendo in trincea aveva lanciato un appello destinati a quanti necessitavano di un ricovero in ospedale, a questi veniva chiesto di recarsi muniti esclusivamente di un documento e del cellulare. Niente oggetti di valore.

Com’è noto, i ricoverati non possono essere raggiunti dai loro familiari e per questo, se necessitano di un cambio, devono rivolgersi al personale impegnato in corsia che utilizza camici ospedalieri che, prima del Covid, erano destinati alle sale operatorie. Ora, grazie alla donazione di questa mattina, i malati potranno avere un piagiama.

«Un grazie particolare a Michelangelo Cassarani – spiegano gli organizzatori della raccolta – tutti insieme, ognuno con il suo contributo, possiamo farcela. Continuate a donare, la battaglia è lunga ma ce la faremo.
Ricordate di dare anche un vostro Contributo economico sul c/ c aperto presso la Banca Credito Cooperativo Ostra e Morro d’Alba intestato a Corrado Canafoglia – Maria Paola Montali – codice iban
IT 08 C 08704 21300 000000 100 415 con la causale “ Un aiuto per l’ospedale di Senigallia”
».

Ieri erano stati consegnati, alla Assistenza Sanitaria Domiciliare presso il Poliambulatorio, detergenti per le mani, donati dalla Farmacia Filippini e detergenti per le superfici. «Le uniche cose che siamo riusciti per ora a reperire di quelle che in realtà sarebbero necessarie per la sicurezza degli operatori ma non si demorde e continueremo a cercare – proseguono gli organizzatori – Questa mattina, insieme ai quotidiani, Simone Tranquilli ha consegnato ai degenti i due tablet donati dalla Associazione Rose Bianche sull’Asfalto. La prossima settimana ne consegneremo altri due che sono in arrivo».