Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Coronavirus, Senigallia: attivato il servizio di “Drive through”

Senza scendere dall'auto, il paziente viene sottoposto a tampone per verificare la sua positività al Covid-19. L'accesso è regolato dal Servizio d'Igiene e Sanità pubblica in base alle liste di attesa

Il servizio "drive through" allo stadio di Senigallia per effettuare i tamponi per il coronavirus
Il servizio "drive through" allo stadio Bianchelli di Senigallia per effettuare i tamponi per il coronavirus, marzo 2020

SENIGALLIA – È partito ieri il servizio “Drive through” che consente agli operatori sanitari di effettuare i tamponi oro-faringei, per verificare la positività al Covid-19, senza recarsi a casa dei pazienti. Un modo veloce che, sopratutto, consente di lavorare in sicurezza.

Una sorta di laboratorio mobile dove effettuare il test: il paziente arriva in auto e, senza scendere, basta che abbassi il finestrino per essere sottoposto al tampone. I campioni vengono poi trasferiti all’ospedale di Torrette di Ancona dai vigili del fuoco, dove saranno sottoposti alla lettura in laboratorio.

L’accesso è presidiato dai volontari della Protezione civile e i pazienti da sottoporre a tampone vengono convocati dal Servizio d’Igiene e Sanità Pubblica in base alle liste di attesa. Un metodo che consente agli operatori sanitari di effettuare più tamponi in una sola giornata rispetto a quelli che potrebbero essere effettuati a domicilio.

Permette, inoltre, di utilizzare meno dispositivi di protezione individuale visto l’operatore non entra a contatto con il paziente.