Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Corinaldo, torna la ztl: a breve anche l’occhio elettronico

Come ogni estate torna il provvedimento per limitare gli accessi nel centro storico, ma questa volta verrà attivata anche una telecamera. Le novità non finiscono qui: l'intera viabilità cittadina verrà rivista

Corinaldo, veduta aerea,paesaggio, borgo
Corinaldo (foto dal sito comunale Corinaldoturismo.it)

CORINALDO – Torna attiva l’ormai consueta zona a traffico limitato nel centro storico di Corinaldo. Il provvedimento, adottato dalla giunta da cinque stagioni estive, rimarrà valido fino al prossimo settembre ma porta con sé alcune novità. Innanzitutto da quest’anno partirà anche un costante monitoraggio degli accessi con un occhio elettronico che sarà propedeutico anche alle sanzioni ai trasgressori della ztl da tempo segnalati all’amministrazione; in secondo luogo si inserisce all’interno di una complessiva revisione della mobilità cittadina attraverso lo studio e una futura modifica al piano particolareggiato del centro storico.

«L’esigenza del monitoraggio – spiega il sindaco Matteo Principi – nasce dal mancato rispetto del provvedimento che ci viene costantemente segnalato. Il corpo della Polizia locale (servizio in capo all’unione dei comuni Misa-Nevola, ndr) ha dei limiti soprattutto nel numero degli agenti e nell’orario di servizio, quindi siamo stati costretti a ricorrere al controllo automatizzato dell’accesso alla ztl. Finora non abbiamo fatto multe o sono davvero poche proprio per dare ai cittadini il tempo per abituarsi al cambiamento, ma ora crediamo che i tempi siano maturi per passare a un controllo più preciso delle infrazioni e degli accessi non autorizzati che mettono in pericolo comunque i passanti nel centro storico».

Controllo che non è ancora attivo: oltre all’acquisto della telecamera che potrà verificare le targhe dei veicoli in transito nella ztl, deve arrivare anche l’autorizzazione ministeriale. Sarà installata in via del Corso all’intersezione con via dell’Asilo: in caso di passaggio di veicoli non autorizzati verrà fatta una segnalazione per la sanzione. L’attivazione avverrà però a breve con un periodo sperimentale che sarà anche l’occasione per informare gli utenti. 

Negli orari in cui è disposta la ztl – dal 15 giugno al 20 settembre 2020, nei giorni feriali dalle 18.30 alle 6 del giorno successivo, nei festivi dalle 00 alle 24 – è vietata la circolazione e non è permessa la sosta nelle vie interessate che sono: via del Corso (nel tratto compreso tra via dell’Asilo e largo XXVII Settembre 1860); largo X Agosto 1944; largo XXVII Settembre 1860; via Cimarelli; via del Velluto e piazza Santo Spirito.
L’accesso alla ztl è consentito solo per il carico e scarico (senza possibilità di parcheggio) ai residenti o agli esercenti di attività commerciali, artigianali o professionali delle vie interessate, che saranno autorizzati ed a coloro che ne avranno una specifica necessità, previo accreditamento tramite SMS al numero 333 6200444 oppure presso gli Uffici della Polizia Locale, solo su appuntamento telefonico al numero 071 7978630. La richiesta di accreditamento deve indicare la targa del veicolo, il luogo di carico/scarico e i relativi riferimenti temporali (informazioni: Polizia Locale – Tel 071 7978630 – Email pmmisanevola@corinaldo.it)

Ma non sarà l’occhio elettronico sulla ztl l’unica novità per quanto riguarda la viabilità in centro storico a Corinaldo: verrà infatti rivisto tutto il sistema di mobilità cittadina grazie a una fase di studio e analisi che partirà a settembre e che è già stata affidata ad alcuni professionisti. Lo ha annunciato lo stesso primo cittadino, spiegando che «la mobilità nel centro storico è disciplinata dal piano particolareggiato che però è da revisionare perché datato e non più in linea con le esigenze della comunità. Ci vorrà almeno un anno per arrivare però a una modifica che comunque verrà discussa – assicura Principi – con la città».