Corinaldo si accende con il Festival di Danza Urbana

Artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero (Croazia e Giappone) si esibiranno dal 31 agosto al 2 settembre nelle piazze e nei vicoli del borgo medievale che diventerà un grande palcoscenico a cielo aperto. Testimonial del Festival Anbeta Toromani e Alessandro Macario

Ballerini impegnati in una performance di danza (foto iMago)

CORINALDO- Torna la quarta edizione del Festival di Danza Urbana. Da venerdì 31 agosto fino a domenica 2 settembre 2018, piazze e vicoli del borgo medievale diventano un grande palcoscenico a cielo aperto dove vengono messe in scena le rappresentazioni di danza moderna. Un evento organizzato dal Comune di Corinaldo e dalla GDO- E.sperimenti Dance Company Marche (Team coreografico Emilia Romagna/Umbria/Lazio), patrocinato dall’Amat e il MiBact, con la direzione artistica di Patrizia Salvatori (GDO-E.sperimenti) e la direzione organizzativa di Corinaldo Città Palcoscenico, con la collaborazione di Ultra Sound Eventi. 

Artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero (Croazia e Giappone) si esibiranno per la tre giorni di Festival e la visione degli spettacoli sarà gratuita. Si comincia venerdì 31 agosto ore 21.00 in Largo X Agosto 1944 con il Focus sulle residenze artistiche e crescita socio-culturale: dibattito aperto tra operatori e pubblico (in caso di cattivo tempo, l’incontro si terrà in sala Ciani, nel Palazzo Comunale).

 

Sabato 1 settembre dalle ore 19.00 alle ore 23.00 la protagonista sarà la call coreografica “Danzando il Borgo” ovvero dieci artisti italiani si esibiranno nei luoghi più caratteristici di Corinaldo: teatro “C. Goldoni”, Via del Corso, Largo X Agosto 1944, Largo XVII Settembre 1860, La Piaggia, Cento Scale, Piazza Santo Spirito e Largo San Giovanni. Alle ore 23.30 “TuttInDanza” danza per tutti con musica dal vivo in Largo XVII Settembre 1860 (in caso di cattivo tempo, gli spettacoli si terranno al Teatro Comunale alle ore 21.15.

Domenica 2 settembre, giornata conclusiva, andrà in scena in Piazza Il Terreno alle ore 20.30 “Anteprima: Galà bimbi con mamma e papà”; a seguire, alle ore 21.30 in Piazza Il Terreno “Il Galà” spettacolo di chiusura del Festival con l’esibizione dei tre artisti selezionati all’interno della Call, la partecipazione di Zagreb Dance Company-Petra Glad (Croazia), Mugen Yahiro-Munedaiko (Giappone), Ersiliadanza-Laura Corradi (Veneto) e G.D.O.-E.sperimenti Dance Company (Marche) e la presenza straordinaria di Anbeta Toromani prima ballerina dell’Opera di Tirana e Alessandro Macario primo ballerino del San Carlo di Napoli.