Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Corinaldo, si sgretolano le mura storiche del borgo

Cedono per le piogge e la nevicata dei giorni scorsi delle porzioni del noto manufatto che contraddistingue uno dei borghi più belli d'Italia. Dieci famiglie evacuate

Le mura di Corinaldo

CORINALDO – Alla fine, il peggio si è avverato: le mura storiche di uno dei borghi più belli d’Italia si sono sgretolate finendo a terra e costringendo all’evacuazione una decina di famiglie. Il crollo è avvenuto ieri pomeriggio, giovedì 18 febbraio, intorno alle ore 15, nel tratto di mura che vanno dalla torre della Rotonda alla torre del Calcinaro, in via del Fosso.

Negli ultimi giorni c’era stata un’accelerazione nel decadimento del manufatto storico, tanto che la macchina comunale era in moto – in realtà lo era fin da metà gennaio, ai primi segni – per intervenire in tempi brevi, ma il cedimento di una porzione di terreno sottostante il tratto di mura storiche interessato si è mosso prima, scostandosi del tutto e causando il crollo di una porzione fortunatamente limitata nonostante il sistema di puntellamento.

Nell’episodio nessuno è rimasto ferito, così come non sono stati interessati altri beni privati a parte una casa che dovrà essere abbattuta e che sta rischiando di crollare ora dopo ora. L’intervento dovrebbe partire oggi stesso. Nel frattempo dieci famiglie, tra cui quella del parroco di Trecastelli, sono state fatte evacuare. Sul posto oltre ai vigili del fuoco, alla polizia locale, anche i carabinieri e gli uomini della protezione civile. Tra le cause anche la pioggia abbondante dei giorni scorsi e la neve caduta sul borgo gorettiano che avrebbero accelerato il cedimento.