NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Corinaldo in lutto per il ragionier Bernacchia: in tanti ai funerali

Celebrato l'ultimo saluto al noto cittadino di Corinaldo Tarcisio Bernacchia, ex segretario comunale nonché della sezione della Democrazia cristiana, della Pro Loco e di altre associazioni cittadine

I funerali di Tarcisio Bernacchia a Corinaldo
I funerali di Tarcisio Bernacchia a Corinaldo

CORINALDO – Si sono svolti i funerali del ragioner Tarcisio Bernacchia, ex responsabile del settore di segreteria del Comune di Corinaldo. La chiesa del convento dei frati Cappuccini era gremita di persone per porgere l’ultimo saluto al vice segretario del Comune che, negli anni, ha ricoperto vari ruoli associazionistici e politici nella comunità di Corinaldo.

Presente anche il sindaco Matteo Principi che ha portato il saluto del Consiglio comunale e della Giunta municipale alla moglie Gina Morganti ed ai figli Francesco ed Elisabetta.

Bernacchia era una persona nota e stimata in paese. Fabio Ciceroni lo ha ricordato non solo per l’assiduità, nonché notevole competenza professionale e senso di responsabilità con cui ha svolto la funzione di istruttore direttivo responsabile del settore segreteria dal 1956 fino al pensionamento avvenuto nel 1992. Nativo di Castel Colonna (curiosità: il comune fino al 1921 si chiamava Tomba di Senigallia; dal 2014 è stato “fuso” insieme a Monterado e Ripe in Trecastelli), Bernacchia è stato infatti attivo anche nell’associazionismo e nella politica: ha più volte ricoperto il ruolo di segretario sezionale della Democrazia Cristiana, oltre a incarichi di varia natura nell’amministrazione della Cassa Rurale ed Artigiana, negli Istituti Riuniti di Beneficenza, nella Pro Loco e nell’Arciconfraternita del Gonfalone.

Al termine della messa officiata dal padre Guardiano del Convento di Corinaldo Stelvio Sagrati,  il feretro, scortato dalla Polizia Locale dell’Unione dei Comuni di Corinaldo e Castelleone di Suasa, è stato portato al Cimitero di Trecastelli (Castel Colonna), per la tumulazione nella cappella delle famiglie Bernacchia e Morganti.