Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Per Corinaldo ed Audax è tempo di voltare pagina, mentre il Ciarnin cerca continuità

Il Corinaldo ha bisogno di punti in Serie B, l'Audax ha avuto problemi di altra natura e si è vista impartire la sconfitta a tavolino in occasione del match non disputato lo scorso 13 ottobre mentre il Ciarnin in Serie D vuole portare avanti la sua striscia vincente

SENIGALLIA – Due sconfitte in altrettante partite, non è iniziato nel modo migliore questo campionato di Serie B per il Corinaldo, ma dopo la battuta d’arresto maturata per 2-6 contro il Tenax Castelfidardo, per la truppa allenata da mister Gurini è già tempo di  riscatto. Sabato alle 15 arriva a Corinaldo l’ASD Calcio a 5 Forlì, attualmente fanalino di coda assieme ai gigliati, il che significa che sarà una sfida davvero molto importante e delicata.

Il mondo del calcio a 5 senigalliese di Serie C2  è invece in fermento dopo la decisione del Giudice sportivo che ha impartito una sconfitta a tavolino per 0-6 all’ Audax Sant’Angelo a causa delle dimensioni non regolari del campo da gioco.

Ecco il referto che riguarda la squadra allenata da mister Petrolati: “gara del 13/10/2017 AUDAX 1970 S.ANGELO – MONTESICURO TRE COLLI
Rilevato dal referto arbitrale che la gara in oggetto non si è disputata in quanto le dimensioni del campo per destinazione non sono risultate regolari, nonostante l’adoperarsi della società ospitante per renderle regolari e che il direttore di gara non dava inizio alla gara, si decide di sanzionare la società AUDAX 1970 Sant’Angelo con la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di AUDAX 1970 Sant’Angelo 0 – Montesicuro Tre Colli 6″

Se da una parte l’ambiente Audax rimane contrariato da questo verdetto, un plauso al direttore di gara arriva dal Montesicuro Tre Colli per aver fatto rispettare le regole, dando priorità alla sicurezza nel rispetto dei tempi.

Resta il fatto che anche se per pochi centimetri, questo episodio è una doccia freddissima per l’Audax che in attesa di sviluppi dovrà concentrarsi sul prossimo match contro l’Arcevia.

Scendendo in Serie D, stato d’animo completamente diverso per il Ciarnin di Stefano Ravoni che tra campionato e Coppa ha ritrovato il giusto feeling con il gol. In attesa di affrontare la Giovane Aurora venerdì sera alle 21:30 nell’impianto sportivo adiacente il seminario vescovile, mister Ravoni si coccola i suoi giocatori, ma come dichiarato a CentroPagina la settimana scorsa, servirà continuità e grande attenzione.