Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Corinaldo, ecco i vincitori del concorso fotografico “Mario Carafòli”

Settanta le opere giunte in Comune, presentate da 25 partecipanti provenienti da tutta Italia. Questa edizione, numero 35, è stata dedicata a Giuliano De Minicis

La giuria del concorso "Mario Carafòli" Foto di: Guido Calamosca

CORINALDO – Settanta opere fotografiche giunte in Comune e presentate da 25 partecipanti provenienti da tutta Italia. Questi i numeri della 35esima edizione del concorso fotografico “Mario Carafòli. Il paese più bello del mondo”, dedicato quest’anno a Giuliano De Minicis, imprenditore, designer e art director scomparso alcuni mesi fa. La serata finale si è svolta domenica scorsa, 4 ottobre, al Teatro “C.Goldoni”.

In questa edizione il concorso presenta due sezioni dedicate rispettivamente a Corinaldo “Il Paese più bello del mondo” e a Senigallia “La città di Senigallia- La spiaggia di velluto”, quest’ultima sezione ideata in memoria del legame esistente tra la città e lo stesso Carafòli che negli anni Trenta creò questo fortunato slogan per l’Azienda di Soggiorno. Sezione, quella dedicata alla città senigalliese, intitolata a Edmo Leopoldi che nella vicenda di Senigallia Spiaggia di Velluto è stato testimone con tante sue fotografie.

Il concorso fotografico, aperto a tutti i fotoamatori, è realizzato dalla sinergia tra il Comune di Corinaldo e la famiglia Carafòli, in collaborazione con il Comune di Senigallia-assessorato alla Cultura. Un’edizione riadattata, che quest’anno ha visto la partecipazione di sole due sezioni: “Il Paese più bello del mondo” e “La Città di Senigallia-Spiaggia di Velluto.”

Un particolare dell’esposizione delle immagini (Foto di: Guido Calamosca)

Sul palco il sindaco Matteo Principi, l’assessore alle Politiche culturali Giorgia Fabri, l’allora vice sindaco del Comune di Senigallia Maurizio Memè, Luisa e Domizia Carafòli, rispettivamente moglie e figlia di Mario e il prof. Gian Mario Raggetti direttore del Musinf. «Felici di essere di nuovo qui, a Corinaldo, come definì mio padre “Il Paese più bello del mondo”- il saluto di Domizia Carafòli– Non ostante l’emergenza, amandolo profondamente, siamo voluti rimanere fedeli a questo impegno. Un’edizione ridotta e in ricordo di Giuliano De Minicis, alla quale hanno risposto amici fotografi, nuovi ma anche fedelissimi che ringrazio.»

«Un grazie speciale alla famiglia Carafòli per l’impegno nel portare avanti questo concorso- il benvenuto del sindaco Matteo Principi – Credo che la cultura, fatta di persone, ricordi, messaggi e immagini debba essere valorizzata e comunicata, segno indelebile della storia di una comunità. L’amministrazione vuole continuare a sostenere questi momenti nonostante il delicato periodo che stiamo attraversando, appoggiando quelle persone che dedicano tempo ed energie al bene comune. Corinaldo è riuscita a mettere a punto la bellezza, dando vita a un lavoro prezioso che spero i futuri amministratori non lascino per strada».

«Auspico che le esigenze del Musinf continuino ad essere valorizzate – le parole del direttore Raggetti – Un applauso a questa città tenuta in maniera magnifica, un gioiello di fotografia, che da 35 anni offre opportunità a chi vuole provare un’emozione tramite visione e riflessione, ricordi e speranza».

Due le sezioni premiate dalla Giuria composta dal presidente, assessore Giorgia Fabri, dal vice presidente Luisa Carafòli, Domizia Carafòli, Gian Mario Raggetti, Marcello Sparaventi, Beatrice Perticaroli e Cesare Morganti.

I premiati
Prima sezione
“Il Paese più bello del mondo”: 3° ex aequo Francesco Pollicina e Alberto Polonara, 2° Fabrizio Chiappa, 1° Giovanni Brighente con ‘La stanza a righe’. Segnalati: Werther Vicini, Alessandro Santi, Domenico Giannantonio, Tiziano Carrara, Matteo Crescentini, Paolo Fontani, Linda Tinti.

Seconda sezione
“La città di Senigallia – Spiaggia di Velluto” -Intitolata a Edmo Leopoldi: vince il premio  Tiziano Carrara con ‘Sulle orme di Luigi #1’. Segnalati come foto denuncia: Domenico Giannantonio e Alessandro Santi. Segnalati inoltre: Tiziano Carrara, Fabrizio Chiappa, Francesco Pollicina, Giovanni Brighente, Werther Vicini, Andrea Paialunga

Per la sezione promossa dall’associazione culturale “Centrale fotografia” di Fano- Progetto “Scuola di Paesaggio-Roberto Signorini”, vince il premio Daniela Sbarbati.