Comune e Prefettura, task force contro i furti

Cinque i colpi messi a segno in una sola notte a Corinaldo. Per arginare il fenomeno il primo cittadino Matteo Principi, ha chiesto l'intervento della Prefettura che ha annunciato un aumento di uomini

Il sindaco di Corinaldo Matteo Principi

CORINALDO – Sono state cinque le abitazioni visitate dai ladri in una sola notte. A seguito degli episodi che, anche nelle scorse settimane hanno interessato alcune abitazioni di Corinaldo e la sua periferia, il sindaco ha chiesto l’intervento della Prefettura per un maggiore controllo sul territorio.

Mercoledì (25 luglio) si è svolto un incontro in Comune a Corinaldo tra il sindaco Matteo Principi, il Comandante della Stazione dei Carabinieri Francesco Gagliardi e il Comandante della Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni Misa-Nevola Stefano Martelli. «Durante il vertice è stata condivisa l’idea di coinvolgere nuovamente la Prefettura riguardo alla problematica dei furti che, in particolare questi ultimi giorni, si sono verificati nel nostro Comune» – ha spiegato Matteo Principi, sindaco di Corinaldo –

Questa mattina il Prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha rassicurato il primo cittadino in merito all’aumento della vigilanza delle forze dell’ordine già dai prossimi giorni.  

«L’unica soluzione per ridurre i furti o maggiori controlli è la presenza delle forze dell’ordine nella zona, non ci sono altri sistemi. Ringrazio il Prefetto per questa risposta immediata e per essersi impegnato ad inviare altri uomini. Chiedo ai cittadini di segnalare ogni episodio sospetto alle forze dell’ordine» – ha commentato Principi -.