Corinaldo, con la tecnica della ‘marmotta’ fanno esplodere il bancomat

I malviventi hanno infilato l'esplosivo nello sportello automatico della filiale di Ubi Banca in piazza X agosto. Hanno agito di notte e dopo aver posizionato delle fioriere in modo da ostruire la strada ai carabinieri intervenuti sul posto, si sono messi in fuga con il bottino

Carabinieri, militari dell'Arma, gazzella
Carabinieri

CORINALDO- Ignoti hanno fatto saltare la scorsa notte il bancomat di Piazza X agosto, nel cuore del borgo gorettiano. I malviventi hanno portato a termine l’operazione e poi si sono messi in fuga con 7mila e 600 euro.

Prima di agire, hanno chiuso la strada con delle fioriere, in modo da rendere più difficile l’accesso ai carabinieri intervenuti sul posto poco dopo l’accaduto. Per fare esplodere lo sportello dell’istituto di credito hanno utilizzato la tecnica della ‘marmotta’: dopo avere effettuato un foro con un trapano hanno inserito la ‘marmotta’ un marchingegno in metallo contenente esplosivo con una miccia all’estremità.

Il boato ha svegliato i residenti che hanno dichiarato ai militari di avere notato una station wagon scura allontanarsi velocemente. I carabinieri non hanno potuto visionare i filmati delle telecamere dell’istituto di credito a causa di un guasto. Sono invece al vaglio dei militari i filmati registrati dagli occhi elettronici del Municipio situato di fronte alla banca finita nel mirino dei ladri.