Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Contributi autonoma sistemazione, parcheggi e rifiuti: le iniziative per la popolazione alluvionata

Installati sette gazebo in tutta Senigallia per ricevere assistenza nella compilazione dei moduli per il cas e per la consegna degli elettrodomestici. Parcheggi gratuiti, mentre riprendono i mercati. Info anche sul ritiro degli ingombranti e del fango

Rifiuti, detriti e fango ancora presente a settimane dall'alluvione che ha inondato Senigallia
Rifiuti, detriti e fango ancora presente nei luoghi colpiti dall'alluvione che ha inondato Senigallia lo scorso 15 settembre

SENIGALLIA – Gazebo aperti da giovedì 6 a domenica 9 ottobre per compilare il modulo per l’autonoma sistemazione e richiedere la consegna di elettrodomestici. E’ questa l’ultima novità per i cittadini alluvionati che da settimane chiedono sostegni per fronteggiare quella che è ancora un’emergenza. E, per tantissime persone, lo sarà per molto ancora. Nel frattempo un piccolo aiuto arriva dal Comune che proroga la gratuità dei parcheggi con le strisce blu.

L’iniziativa dei gazebo arriva proprio dall’ente locale in collaborazione con la Caritas senigalliese. Da domani 6 ottobre e fino a domenica 9 (dalle ore 8 alle 14) i cittadini colpiti dall’alluvione del 15 e 16 settembre potranno infatti ricevere assistenza nella compilazione dei moduli per avere il contributo per una sistemazione autonoma fino a quando non sarà possibile rientrare nelle proprie abitazioni, così come sarà possibile richiedere la consegna di elettrodomestici frutto delle donazioni ricevute. Per farlo, personale comunale sarà operativo per affiancare i cittadini che dovranno esibire la carta d’identità e comunicare il codice IBAN sul quale il Comune verserà il contributo mensile.

I gazebo sono 7 e sono stati installati in piazzale Vittoria, al parco della Pace, nel piazzale antistante la chiesa del Porto, in via Tevere (parcheggio ufficio postale), in via Brodolini a Borgo Bicchia, nei pressi del centro sociale di Vallone e nei pressi della chiesa di Borgo Molino.

Per chi non potesse recarsi presso i gazebo potrà scaricare il modulo dal sito istituzionale del Comune di Senigallia: Home Page -> Emergenza Alluvione -> Modulo per l’autonoma sistemazione – eventi alluvionali del 15 settembre 2022 (Senigallia) o attraverso il link diretto https://www.comune.senigallia.an.it/allegato/28389 ed inviarlo al seguente indirizzo di posta elettronica cas2022@comune.senigallia.an.it

Nel frattempo la Caritas continua l’opera di rilevazione delle esigenze dei cittadini per capire in che modo destinare al meglio le risorse raccolte. Personale della fondazione onlus senigalliese raccoglierà le necessità degli alluvionati, mettendo a disposizione elettrodomestici e altri beni in pronta consegna e dando la possibilità di prenotare anche i deumidificatori, assai importanti in questa fase. 

Uno dei parcometri in viale Leopardi a Senigallia
Uno dei parcometri in viale Leopardi a Senigallia

Dal Comune è stata inoltre prorogata l’esenzione dal pagamento dei parcheggi a strisce blu all’interno della città. La sospensione continuerà fino alla mezzanotte di sabato 15 ottobre 2022 (domenica e festivi i parcheggi sono sempre gratuiti). Un gesto per andare incontro e lanciare un segnale alle attività produttive e ai cittadini colpiti dall’alluvione. I parcometri cittadini saranno nuovamente attivi a partire da lunedì 17 ottobre 2022.

Invece da domani, 6 ottobre 2022, tutti i mercati dell’area del Comune di Senigallia riprendono la normale attività. Nello specifico, torna il mercato settimanale del giovedì, nella consueta collocazione in piazza Garibaldi e portici Ercolani, i mercati di piazza Simoncelli e Marzocca e il mercato giornaliero al foro annonario.

Infine la questione rifiuti. Per continuare a far fronte all’emergenza, continuerà il servizio straordinario di ritiro e smaltimento dei rifiuti nella zona rossa fino a lunedì 10 ottobre. A partire da martedì 11 ottobre, lo smaltimento dei rifiuti seguirà il regolare calendario di raccolta, pertanto a seconda della tipologia, si potrà smaltire direttamente presso i Centri Ambienti come prima dell’emergenza. Per quanto riguarda i rifiuti ingombranti, sempre dall’11 ottobre, si potrà anche prenotare il servizio di ritiro domiciliare gratuito, previa prenotazione telefonica al numero verde dedicato 800 277 999. Dalla stessa data, per richiedere il ritiro e smaltimento del fango, telefonare al numero +39 339.5817113.