Senigallia

Continua il maltempo su Senigallia: strade e sottopassi chiusi, fiumi sotto controllo

Disagi in zona Cesano, Scapezzano, centro storico e Marzocca. Sotto controllo i fiumi e il reticolo secondario. Invito alla massima attenzione da parte del Comune

Allagato il sottopasso di via Perilli, a Senigallia
Allagato il sottopasso di via Perilli, a Senigallia

SENIGALLIA – Non accenna a passare l’ondata di maltempo che perdura sulle Marche e, in particolare, sull’are senigalliese. Dopo la giornata di martedì 16 maggio in cui si sono registrati allagamenti diffusi, quella di oggi si appresta a essere vissuta cme un’altra giornata di disagi, anche se sembre in misura minore rispetto a ieri.

Partiamo dalle notizie della nottata, trascorsa con il passaggio di un’altra piena intorno alla mezzanotte ma senza destare problemi. Rimanevano però alcuni smottamenti e allagamenti dovuti al rilascio delle acque piovane dai terreni collinari che non riescono più a trattenere la pioggia.

Disagi sulla strada provinciale Arceviese per il maltempo che insiste su Senigallia
Disagi sulla strada provinciale Arceviese per il maltempo che insiste su Senigallia

Alcune criticità si sono registrate sulla viabilità lungo la strada provinciale 360 “Arceviese”, tra Borgo Passera e il Vallone, dovuti alla presenza di fango sulla carreggiata. È tornata percorribile dopo l’intervento di pulizia.
Nelle prime ore del mattino restavano chiuse al transito via Rovereto in zona Saline, Strada dei Castelli sotto la collina di Scapezzano, i sottopassi del Cesano in zona Piramidi, in via Perilli e via Dogana Vecchia in centro storico, e quello fra Marzocca e Senigallia, ex 182, è chiuso in entrata. Dall’alba sono a lavoro i mezzi per la pulizia delle strade al fine di riportare alla normale percorribilità la rete stradale urbana.

Una frana si è verificata in strada della Passera che risulta chiusa, così come in via Fontenuovo, il che ha reso la strada non percorribile. E’ stata invece riaperta al traffico la strada statale Adriatica nord.

Nel frattempo si è tenuta la riunione con il CCS (Centro Coordinamento Soccorsi) presieduto dal prefetto di Ancona: durante il tavolo tenico sono state confermate sostanzialmente le previsioni meteo di ieri, anche se con un leggero miglioramento per quanto riguarda il territorio di Senigallia.

Continua il costante monitoraggio del fiume Misa, tornato a salire a causa delle precipitazioni a monte e dell’innalzamento del livello del fiume Nevola, e dei corsi d’acqua minori. Il reticolo secondario, sebbene stressato dall’intensa pioggia, al momento non presenta criticità.

Permane quindi l’allerta meteo e l’invito ai cittadini a prestare la massima attenzione sia quando ci si mette sulla rete viaria, sia alle comunicazioni diramate dai canali ufficiali del Comune di Senigallia.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
Maltempo: i detriti fermi sulle pile di ponte Garibaldi per la piena del fiume Misa
Maltempo: i detriti fermi sulle pile di ponte Garibaldi per la piena del fiume Misa

Ti potrebbero interessare

Allerta meteo, arrivano i temporali nelle Marche

La Protezione civile regionale ha diramato un avviso di criticità gialla per temporali, valido per la giornata di domani. L’allerta interessa tutto il territorio marchigiano, dalla costa all’entroterra, dal Nord al Sud delle Marche