Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Consulenze pediatriche e ginecologiche al telefono, via al servizio a Senigallia

Attivata grazie al progetto Ridiamo Vicinanza della Caritas la possibilità di rivolgersi gratuitamente ai medici dell'ospedale di Senigallia, dato che molte visite non urgenti sono state rimandate per l'emergenza coronavirus

L'ospedale di Senigallia: il pronto soccorso
L'ospedale di Senigallia: il pronto soccorso e il "vecchio" monoblocco

SENIGALLIA – Sono molteplici le attività ospedaliere rinviate durante questo periodo legato al coronavirus. Tra queste ci sono tutte le consulenze e visite ambulatoriali non emergenziali, che riguardano anche – ma non solo – i bambini e la gravidanza. Dalla Caritas e dalla Protezione civile nasce allora un progetto che mira a offrire gratuitamente tutte quelle risposte che i pazienti pediatrici, ma ovviamente soprattutto i genitori, cercano e che finora hanno dovuto rimandare.

Il progetto Ridiamo Vicinanza ha “inglobato” infatti anche il servizio di consulenza specifica gratuita per i problemi di salute non urgenti di mamme e bambini costretti a casa. Come funziona? Le famiglie che faranno richiesta del servizio di consulenza specialistica possono contattare il numero verde 800768020 e saranno messe in contatto con il personale medico.

Durante questa emergenza coronavirus, gli specialisti pediatri e ginecologi del dipartimento materno-infantile dell’ospedale di Senigallia saranno a disposizione al telefono per fornire informazioni e suggerimenti alle famiglie e verificare che non vengano trascurate terapie, segnali d’allarme per altre malattie o rimandati controlli in ospedale che invece possono rivelarsi necessari e che continuano ad essere effettuati con un percorso dedicato.

Sono varie le consulenze che si possono richiedere, tra cui quelle per le allergie in età pediatrica, sia legate ai farmaci che agli alimenti; per l’alimentazione salutare da prediligere in questo periodo di permanenza forzata in casa; per le problematiche gastroenterologiche; informazioni sui controlli da fare per i bambini e ragazzi in terapie ormonali già seguiti dall’ospedale o che presentano sintomi riconducibili a patologie endocrinologiche per escludere criteri di urgenza. Anche le future mamme potranno rivolgersi agli specialisti dell’ospedale di Senigallia: sempre via telefono sarà possibile rispondere a tutte le domande sulla gravidanza durante l’emergenza da coronavirus.