Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Consiglio comunale: antifascismo, servizi sociali e pari opportunità all’ordine del giorno della nuova seduta

Si discuterà di parcheggi, patologia clinica, servizi sociali, trasparenza e pari opportunità nella riunione del prossimo giovedì 14 dicembre nell'aula consiliare del municipio di Senigallia

La seduta del consiglio comunale di Senigallia del 30 novembre 2017
La seduta del consiglio comunale di Senigallia del 30 novembre 2017

SENIGALLIA – Giovedì 14 dicembre nuova seduta del Consiglio comunale. Anzi, non sarebbe propriamente nuova, dato che si tratta della prosecuzione della seduta del 30 ottobre, quando alcuni punti all’ordine del giorno sono stati rinviati per poter discutere dell’unione dei comuni “Le Terre della Marca Senone” e del documento unico di programmazione (DUP) 2018/2020.

Il consiglio comunale del 14 dicembre inizierà alle ore 15:30 con il consueto spazio riservato a interrogazioni e interpellanze. Si passerà poi all’approvazione del regolamento unico per l’accesso al sistema locale dei servizi sociali e per la compartecipazione economica degli utenti e, a seguire, alla discussione del regolamento per il conferimento degli incarichi agli avvocati del libero foro per la rappresentanza e la difesa in giudizio del Comune di Senigallia.
Tema dibattuto a lungo e per diversi anni, soprattutto da alcuni consiglieri come quello di Unione Civica Roberto Paradisi che da tempo chiede maggiore trasparenza all’amministrazione circa la scelta dei difensori dell’ente comunale nelle cause dove la pubblica amministrazione è coinvolta. La trasparenza potrà essere garantita – secondo Unione Civica – grazie alla stesura di un elenco di professionisti accreditati, in cui saranno presenti gli avvocati del libero foro che ne faranno richiesta e tra cui sarà scelto colui o colei che dovrà rappresentare il Comune di Senigallia nelle cause in cui è chiamato a difendersi o che l’ente decide di intraprendere per far valere i propri diritti. Durante la discussione si dibatterà sia del compenso degli avvocati, sempre più spesso al massimo consentito dalle tabelle forensi, e del requisito dell’esperienza richiesta in cause in cui sono coinvolti enti pubblici.

Il consiglio comunale discuterà infine una serie di ordini del giorno e mozioni presentate dai gruppi consiliari di Unione Civica e Forza Italia sulla revoca della concessione gratuita alla Uisp dell’ostello comunale e l’avvio di una gara d’appalto; dal consigliere Mandolini per la realizzazione di parcheggi sul piazzale antistante il porto; dai consiglieri Martinangeli e Palma, sulle misure per la risoluzione della situazione di difficoltà organizzativa dell’unità operativa di patologia clinica e per attuare la parità e le pari opportunità tra uomini e donne nelle amministrazioni pubbliche. Parità tra sessi che si potrebbe raggiungere secondo le due consigliere anche tramite l’adeguamento dei termini anche professionali e giuridici nelle comunicazioni delle pubbliche amministrazioni. Mossa che potrebbe aiutare a combattere quel sessismo linguistico che si manifesta ma che addirittura condiziona il modo di pensare, come confermato dalla direttiva europea 2006/54/CE e dalle direttive della ministra per le pari opportunità nel maggio 2007 e del ministro per le riforme nel luglio 2007.

Dal sindaco Maurizio Mangialardi e dai consiglieri Adriano Brucchini (Vivi Senigallia), Mauro Gregorini (Art.1-Mdp), Nausicaa Fileri (La Città Futura), Vilma Profili (Obiettivo Comune) e Luca Santarelli (Partito Democratico) è arrivata poi la proposta sulla riaffermazione dei valori della costituzione repubblicana contro ogni manifestazione e movimento di ispirazione nazista o fascista e ogni forma di discriminazione personale e sociale. Proposta che fa seguito alla richiesta dell’Anpi in occasione dello scorso 25 aprile, giorno della Festa della Liberazione dal nazifascismo, perché anche a Senigallia si tornasse a “essere parte attiva dell’irrimandabile processo di attuazione integrale della Costituzione, di contrasto ai troppi neofascismi che impazzano nelle strade e per il web”, come dimostrano gli episodi contro L’Espresso e Repubblica.

I lavori del consiglio comunale di Senigallia possono essere seguiti in diretta streaming sulla web tv comunale attraverso la piattaforma digitale senigallia.halleymedia.com. Per approfondire gli atti all’ordine del giorno: senigallia.openmunicipio.it.