Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Concorso fotografico “Mario Carafòli – Il Paese più bello del mondo”, i vincitori

Svolte a Corinaldo le premiazioni della XXXV edizione in ricordo di Giuliano De Minicis. Ecco tutti i nomi dei premiati e dei segnalati

A Corinaldo la XXXV edizione del concorso fotografico “Mario Carafòli”
A Corinaldo la XXXV edizione del concorso fotografico “Mario Carafòli”

CORINALDO – Nel ricordo dell’imprenditore, designer e art director Giuliano De Minicis scomparso alcuni mesi fa, si è svolta domenica scorsa al Teatro comunale “C.Goldoni” la cerimonia di premiazione della XXXV edizione del concorso fotografico a premi “Mario Carafòli – Il Paese più bello del mondo”, dedicato allo scrittore, giornalista e fotoamatore corinaldese Mario Carafòli che ha dedicato varie opere al borgo, tra le quali “Ricerca del Paese più bello del mondo”(1979) che dà il tema al concorso.

Un concorso fotografico, aperto a tutti i fotoamatori, creato dalla sinergia tra il Comune di Corinaldo e la famiglia Carafòli, in collaborazione con il Comune di Senigallia- Assessorato alla cultura. Un’edizione riadattata, che quest’anno ha visto la partecipazione di sole due sezioni: “Il Paese più bello del mondo” e “La Città di Senigallia-Spiaggia di Velluto.”

Sul palco il sindaco Matteo Principi, l’assessore alle Politiche culturali Giorgia Fabri, l’allora vice sindaco del Comune di Senigallia Maurizio Memè, Luisa e Domizia Carafòli, rispettivamente moglie e figlia di Mario e il prof. Gian Mario Raggetti direttore del Musinf.

«Felici di essere di nuovo qui, a Corinaldo, come definì mio padre “Il Paese più bello del mondo” – il saluto di Domizia Carafòli – Nonostante l’emergenza, amandolo profondamente, siamo voluti rimanere fedeli a questo impegno. Un’edizione ridotta e in ricordo di Giuliano De Minicis, alla quale hanno risposto amici fotografi, nuovi ma anche fedelissimi che ringrazio».

«Un grazie speciale alla famiglia Carafòli per l’impegno nel portare avanti questo concorso- il benvenuto del sindaco Matteo Principi- Credo che la cultura, fatta di persone, ricordi, messaggi e immagini debba essere valorizzata e comunicata, segno indelebile della storia di una comunità. L’Amministrazione vuole continuare a sostenere questi momenti nonostante il delicato periodo che stiamo attraversando, appoggiando quelle persone che dedicano tempo ed energie al bene comune.Corinaldo è riuscita a mettere a punto la bellezza, dando vita a un lavoro prezioso che spero i futuri amministratori non lascino per strada».

«Auspico che le esigenze del Musinf continuino ad essere valorizzate- le parole del direttore Raggetti- Un applauso a questa città tenuta in maniera magnifica, un gioiello di fotografia, che da 35 anni offre opportunità a chi vuole provare un’emozione tramite visione e riflessione, ricordi e speranza».

Due le sezioni premiate dalla Giuria composta dal presidente, assessore Giorgia Fabri, dal vice presidente Luisa Carafòli, Domizia Carafòli, Gian Mario Raggetti, Marcello Sparaventi, Beatrice Perticaroli e Cesare Morganti.

I premiati

Prima sezione “Il Paese più bello del mondo”: 3° ex aequo Francesco Pollicina e Alberto Polonara, 2° Fabrizio Chiappa, 1° Giovanni Brighente con ‘La stanza a righe’. Segnalati: Werther Vicini, Alessandro Santi, Domenico Giannantonio, Tiziano Carrara, Matteo Crescentini, Paolo Fontani, Linda Tinti.

Seconda sezione “La città di Senigallia – Spiaggia di Velluto” -Intitolata a Edmo Leopoldi: vince il premio Tiziano Carrara con ‘Sulle orme di Luigi #1’. Segnalati come foto denuncia: Domenico Giannantonio e Alessandro Santi. Segnalati inoltre: Tiziano Carrara, Fabrizio Chiappa, Francesco Pollicina, Giovanni Brighente, Werther Vicini, Andrea Paialunga

Per la sezione promossa dall’Associazione Culturale “Centrale fotografia” di Fano- Progetto “Scuola di Paesaggio-Roberto Signorini”, vince il premio Daniela Sbarbati.