Ambulanti multati per commercio abusivo sulla spiaggia di Senigallia

Oltre 360 articoli - tra cui anche scarpe contraffatte - sono stati sequestrati ad alcuni commercianti in spiaggia senza autorizzazione: sul mercato avrebbero fruttato 2 mila e 500 euro

La merce posta sotto sequestro dai Carabinieri agli ambulanti abusivi sulla spiaggia di Senigallia
La merce posta sotto sequestro dai Carabinieri agli ambulanti abusivi sulla spiaggia di Senigallia

SENIGALLIA – Quattro pattuglie dei carabinieri sono state impegnate martedì 13 agosto nel contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale sul lungomare senigalliese. I militari, alcuni in abiti civili, hanno sorpreso cinque ambulanti stranieri che vendevano merce in spiaggia senza autorizzazione.

Si tratta di due pakistani, un bengalese, un senegalese eun marocchino, di età compresa tra i 20 ed i 57 anni residenti a Milano ed Ancona e in regola con il permesso di soggiorno. Sorpresa anche una 36enne rumena che si muove con il camper. Gli ambulanti abusivi sono stati sanzionati per 30 mila euro.

I carabinieri hanno sottoposto a sequestro 15 portafogli, 8 borse, 17 anelli, 13 collanine, 89 braccialetti, 3 paia di orecchini, 52 paia di occhiali da sole, 126 accessori per capelli, 27 abiti da donna, 4 accessori per cellulari, 3 gonfiabili, 9 articoli elettronici. Uno degli ambulanti, alla vista dei carabinieri, è riuscito a scappare lasciando abbandonato un borsone contenente sei paia di sneakers griffate ma contraffatte.

La merce sequestrata è stata consegnata alla depositeria comunale: sul mercato avrebbe fruttato 2 mila e 500 euro.