Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Coltello e droga nell’auto, tre denunce a Senigallia

Nei guai sono finiti due cittadini di origine macedone e una giovane donna proveniente dalla Romania. Sono stati sanzionati anche per la violazione del coprifuoco

I carabinieri di Senigallia impegnati nei controlli stradali
I carabinieri di Senigallia impegnati nei controlli del territorio

SENIGALLIA – Tre denunce a Senigallia da parte dei Carabinieri nell’ambito di un servizio di controllo del territorio che ha riguardato, ieri sera (lunedì 17 maggio), tutta la regione Marche. I militari della compagnia locale hanno intimato l’alt a una vettura che circolava intorno alle ore 23, quindi oltre l’orario del coprifuoco, sul lungomare Mameli a Senigallia. A bordo vi erano tre soggetti.

Nell’Audi A3 con targa tedesca erano presenti due cittadini macedoni (classe 1965 e 1977) residenti a Corinaldo, e una giovane donna del ‘99 di origini rumene ma residente a Senigallia. Dato che uno di loro aveva dei precedenti per questioni legate alla droga, i militari hanno ispezionato il veicolo. Trovato anche un calzino con all’interno un bilancino di precisione, mentre in uno sportello era nascosto un coltello a serramanico con lama da 7 cm.

Data la necessità di ulteriori accertamenti, i tre sono stati portati nella caserma di via Marchetti dove c’è stata la perquisizione personale: negli indumenti intimi, la ragazza 22enne nascondeva 5,5 grammi di cocaina. L’ispezione è stata estesa anche alla sua abitazione, dove erano nascosti altri 3,5 grammi di marijuana.

Tutti i materiali sono stati sequestrati, i tre sono stati denunciati per detenzione di droga ai fini di spaccio mentre uno dei due uomini è stato deferito anche per il porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere. Come se non bastasse, per tutti e tre è scattata la sanzione per la violazione delle norme anti covid essendo stati trovati in giro oltre l’orario del coprifuoco.