Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Collaudato con successo il nuovo ponte II Giugno a Senigallia

Svolta la prova di carico sulla struttura in acciaio che collega il corso con il rione Porto: già da oggi la riapertura ai pedoni, in seguito ai veicoli. Cambierà nome in ponte degli "Angeli dell'8 dicembre 2018"

Il collaudo tecnico del nuovo ponte II Giugno di Senigallia che verrà intitolato agli "Angeli dell'8 dicembre 2018"
Il collaudo tecnico del nuovo ponte II Giugno di Senigallia che verrà intitolato agli "Angeli dell'8 dicembre 2018"

SENIGALLIA – Svolto con successo il collaudo del ponte II Giugno di Senigallia. La struttura, che collega il corso principale della città con via Carducci e il rione Porto, è stata oggetto oggi, 15 gennaio, della prova di carico prevista prima della riapertura al transito pedonale e successivamente al traffico veicolare. E intanto c’è una novità: verrà intitolata alle vittime della Lanterna Azzurra.

La prova tecnica è stata effettuata questa mattina: sul nuovo ponte in acciaio, installato lo scorso mese al posto del vecchio demolito a novembre 2020, sono stati posizionati ben otto mezzi pesanti e lasciati lì alcune ore per poter monitorare eventuali cedimenti della struttura. Cedimenti che non vi sono stati, dando così l’ok per poter riaprire il ponte prima ai pedoni e poi ai veicoli.

La prova di carico sul nuovo ponte II Giugno di Senigallia
La prova di carico sul nuovo ponte II Giugno di Senigallia

Il primo passo sarà appunto quello di riaprirlo al transito dei pedoni: le persone potranno tornare a passeggiare sulla nuova struttura già da questo pomeriggio, come conferma la Polizia locale senigalliese, non appena verranno ultimati i dettagli. Manca infatti all’appello la rifinitura estetica e l’apposizione della corretta segnaletica, poi si potrà riprendere a passeggiare su quel lungo corso tanto caro alla precedente amministrazione comunale che i senigalliesi avevano imparato ad apprezzare.

Proprio la segnaletica riporterà – ma non oggi – il nuovo nome al ponte II Giugno che si chiamerà “ponte degli Angeli dell’8 dicembre 2018”, come stabilito dalla delibera adottata dalla giunta comunale per omaggiare le vittime della tragedia della Lanterna Azzurra di Corinaldo. Un ponte per simboleggiare quel passaggio che ha reso Emma, Daniele, Asia, Benedetta, Mattia ed Eleonora degli angeli, appunto. Un gesto apprezzato dai familiari delle sei vittime ma non solo.

Per la riapertura completa, quindi anche al traffico di auto e mezzi pesanti, si dovrà attendere il completamento di tutti i dettagli: per la città però significa che si intravede davvero la fine di una situazione di disagio per molti, residenti e commercianti della zona in primis.