Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Dopo Cesena, per Davide Gurini e il Corinaldo calcio a 5 è tempo di pensare alla capolista Castelfidardo

Intervista al coach della formazione che milita nel campionato di serie B, dopo la sconfitta contro il Futsal Cesena e in vista del match con la capolista Tenax Castelfidardo

La sfida di calcio a 5 tra Corinaldo e Cesena
La sfida di calcio a 5 tra Corinaldo e Cesena

CORINALDO – L’ultima partita persa contro il Torresavio Futsal Cesena è stata un po’ l’emblema della stagione del Corinaldo Calcio a 5. La formazione allenata da Davide Gurini che milita nel campionato di serie B si è trovata di fronte una squadra compatta che è riuscita a farsi valere nei momenti clou del match, quando al Corinaldo mancavano un po’ le forze per via di una rosa ristretta.

Davide Gurini
Davide Gurini

«Ultimamente è sempre un po’ questo l’andamento delle partite: a causa degli infortuni – spiega mister Davide Gurini – siamo sempre pochi e questo significa che non posso far ruotare i giocatori, soprattutto nei minuti finali quando servono equilibrio ed energie fresche. Purtroppo nella serie B i ritmi sono molto alti e in questo siamo penalizzati».

Anche il ritiro anzitempo di una squadra dal campionato ha guastato un po’ i piani, ammette il coach corinaldese Davide Gurini: «Forse il sapere che non vi sono retrocessioni ci sta giocando un brutto scherzo. A volte sembra che ci manchi quel guizzo, quello sprint che il rischio retrocessione accendeva, come anche l’anno scorso. Non è una giustificazione, ma sicuramente potevamo avere qualche punto in più».

Il prossimo match si giocherà sabato 20 gennaio, in trasferta a Castelfidardo, dove il Corinaldo C5 affronterà la capolista Tenax: «Affronteremo una vera corazzata – conclude Davide Gurini – ma avremo a disposizione alcuni giocatori in più che rientreranno dopo gli infortuni, fatto che ci aiuterà sicuramente».