Alla Cesanella di Senigallia il funerale di Paolo Cingolani

Sabato 1 giugno, l'ultimo saluto al 44enne professore del liceo classico Perticari, deceduto a seguito di un intervento chirurgico

Paolo Cingolani
Paolo Cingolani

SENIGALLIA – L’ultimo saluto a Paolo Cingolani, il professore 44enne deceduto a Milano, si terrà sabato 1 giugno, alle 9 alla chiesa S. Giuseppe Lavoratore, nel quartiere della Cesanella. Una cerimonia a cui parteciperanno non solo i familiari e gli amici, ma anche tanti giovani a cui insegnava – oltre alla matematica – ad allacciare rapporti umani veri.

Tutta la città è rimasta sconvolta dopo aver appreso la notizia della morte del prof. Cingolani, avvenuta nella notte tra martedì 28 e mercoledì 29 maggio. L’uomo era ricoverato da alcune settimane all’ospedale Niguarda di Milano. La salma giungerà alla chiesa della Cesanella venerdì 31 maggio alle 18: la mattina successiva si svolgerà il rito funebre. La famiglia ha reso noto che sono gradite opere di bene a favore dell’AIDO, l’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule.

Un ricordo del professor Paolo Cingolani l’ha voluto rendere noto Paolo Franceschini, ex preside del liceo classico “Perticari”, profondamente addolorato come tutti coloro che lo hanno conosciuto e hanno collaborato con lui.
«Negli anni della mia esperienza professionale di preside al liceo “Perticari” lo individuai come un docente rigoroso e brillante e ne valorizzai le capacità organizzative e di gestione dell’unità scolastica. Per questo lo scelsi come collaboratore e fu preziosa la sua attività di aiuto alla dirigenza del liceo classico. Tutti ne ricordiamo la generosità, l’entusiasmo, il valore professionale, l’impegno assiduo e competente per realizzare gli obiettivi della scuola. Fu anche un professore di matematica e fisica molto preparato e tanto amato dagli studenti. Ora ci stringiamo in un forte abbraccio al dolore della sua famiglia, che sicuramente andrà sempre orgogliosa dell’esempio del caro Paolo».