Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Il Cedro di Corinaldo torna a ospitare gestanti e mamme con bambini

Nella struttura "Il Cedro", gestita ora dalla cooperativa Vivere Verde onlus in collaborazione con il Comune gorettiano, saranno ospitati donne in gravidanza o piccoli nuclei familiari da tutta Italia

La comunità alloggio per mamme e bambini o gestanti "Il cedro" a Corinaldo
La comunità alloggio per mamme e bambini o gestanti "Il cedro" a Corinaldo

CORINALDO – Riapre nel borgo gorettiano la comunità alloggio “Il Cedro”, la struttura rivolta all’accoglienza di gestanti e madri con i figli a carico (dai 0 ai 18 anni). Una struttura nel cuore del paese che mira al supporto delle donne e dei nuclei familiari con servizi educativi, ascolto psicologico e reinserimento sociale.

Da lunedì 18 maggio “Il Cedro” ha riaperto le proprie stanze grazie alla gestione della cooperativa Vivere Verde onlus, realtà senigalliese da quasi dieci anni sul territorio marchigiano con strutture per minori. Sette le camere per ospitare nuclei provenienti da tutta Italia con l’aiuto di un’équipe composta da otto educatori, un coordinatore, uno psicologo, un operatore socio-sanitario. 

Soddisfatto il sindaco Matteo Principi per «l’esempio di una comunità che non vuole chiudersi, ma aprirsi e ospitare». Corinaldo dunque prova a scrollarsi di dosso la tragedia della Lanterna Azzurra con un percorso fatto apposta per i nuclei familiari con minori, le neo mamme coi bambini e le donne in stato di gravidanza: «Corinaldo è anche “Città della donna e dei bambini” – conclude Principi con un appello ai concittadini – dimostriamo di essere all’altezza di questo titolo, supportando questa ripartenza. Facciamo sentire queste persone a casa».