Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Castelleone di Suasa, il centrosinistra punzecchia il sindaco sull’ufficio postale

L'opposizione critica l'atteggiamento dell'amministrazione suasana, colpevole di non essersi fatta sentire abbastanza: «Cittadini sconfortati, vanno negli altri comuni dove il servizio funziona»

Poste Italiane
Poste Italiane

CASTELLEONE DI SUASA – Non si placa la polemica sull’ufficio postale del paese. La risposta deludente del sindaco Manfredi, giudicata così dal centrosinistra, non ha fatto altro che alimentare altre critiche sull’efficacia dell’azione comunale su Poste Italiane.

«Dimostra l’incapacità dell’Amministrazione comunale  – spiegano dal Centrosinistra per Castelleone di Suasa – nel dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini, che purtroppo dovranno rassegnarsi a sopportare ancora per molto tempo lunghe file davanti all’ufficio postale. Con la speranza che arrivi quanto prima la bella stagione, così ci si risparmierà almeno il freddo».

Il sindaco Carlo Manfredi ha riferito nel consiglio comunale del giugno scorso di aver fatto una telefonata al direttore provinciale di Poste italiane mentre l’opposizione chiedeva di prendere iniziative scritte. «Visto che a sei mesi di distanza niente è stato fatto per migliorare lo stato delle cose, a dicembre abbiamo presentato l’interrogazione per sollecitare una presa di posizione forte e decisa da parte dell’Amministrazione comunale» continuano dal centrosinistra. Il sindaco nella sua risposta ha detto che la situazione dell’ufficio postale non è diversa da quella di altri comuni, ma secondo la minoranza non corrisponderebbe al vero.

«Noi siamo andati a vedere cosa succede a Corinaldo, con il quale siamo in unione dei comuni ma lì il servizio postale funziona; a San Lorenzo in Campo e ad Ostra Vetere la situazione è invece molto diversa dalla nostra, in quanto lì gli uffici sono aperti tutti i giorni, c’è maggiore personale agli sportelli e le file sono quasi nulle con tempi di attesa sicuramente accettabili, gli spazi sono adeguati e il postamat esiste da anni. Oramai i nostri concittadini sono piuttosto sconfortati».

«Al di là delle chiacchiere e dei buoni propositi – concludono dal gruppo consiliare Centrosinistra per Castelleone di Suasa – sembra che le cose continueranno a rimanere tali per molto tempo ancora, la nostra speranza è che chi di dovere si adoperi seriamente per risolvere i problemi da noi sollevati e che almeno per il prossimo inverno i cittadini Castelleonesi, soprattutto gli anziani che avranno bisogno di recarsi all’Ufficio postale, possano usufruire di un servizio migliore, evitare le lunghe file e soprattutto gli si possa risparmiare di soffrire il freddo».