Case fantasma a Senigallia, denunciati in due per truffa

Vittima una coppia che voleva trascorrere le vacanze sulla spiaggia di velluto e che, per non farsi sfuggire l'occasione, aveva versato 400 euro di caparra. I due malviventi sono stati rintracciati dalla polizia

Casa, abitazione, mutuo, affitto, truffa

SENIGALLIA – Hanno finalmente volti e nomi i responsabili di una truffa – ma non sarebbe l’unica – messa a segno nei confronti di una coppia che aveva affittato un appartamento per la stagione estiva. Dopo settimane di indagini e controlli, gli agenti del Commissariato di Senigallia sono riusciti a individuarne gli autori.

Si tratta di P.R., residente in Lombardia, e D.A., residente in Veneto: entrambi hanno precedenti penali per truffe simili. E oggi hanno collezionato l’ennesima denuncia per truffa.

L’episodio si è verificato poco prima di ferragosto: una coppia aveva infatti affittato una casa sul lungomare Mameli di Senigallia per passarvi due settimane di ferie durante il clou della stagione estiva, dal 10 al 24 agosto. Per evitare di perderla avevano versato un anticipo di 400 euro, ma arrivati in città, l’abitazione è risultata inesistente.

La coppia si era già insospettita dopo avere ricercato ripetutamente il locatore che si è reso irreperibile. Dopo avere cercato una sistemazione alternativa, si sono recati in Commissariato per sporgere denuncia. Gli agenti, attraverso controlli incrociati sono riusciti a risalire all’identità dei truffatori, denunciati a piede libero.