Carabinieri, controlli da Senigallia a Montemarciano

Task force dei militari nel primo week-end d'estate. Posti di blocco sul lungomare e nelle vie secondarie. I controlli proseguiranno per tutta la stagione estiva. Attenzionati i luoghi della Movida. Segnalato un 20enne sorpreso a fumare 'erba'

Carabinieri (foto d'archivio)
Carabinieri (foto d'archivio)

SENIGALLIA- Il servizio effettuato venerdì (14 maggio) dai carabinieri ha interessato tutto il litorale da Senigallia a Montemarciano. Dalle 16 alle 22, di 6 pattuglie, hanno svolto un lavoro di prevenzione e contrasto, in particolare, ai reati predatori ed in materia di uso e spaccio di sostanze stupefacenti, attuato secondo le disposizioni fornite dal Comando Provinciale di Ancona. Posti di blocco sono stati eseguiti sulle principali arterie di collegamento e sul lungomare.

Tali attività hanno consentito di identificare 131 persone alcune delle con precedenti penali e di controllare 106 veicoli. Tra l’altro l’uso del tablet con il sistema “O.D.I.N.O.”, in dotazione alle pattuglie dei carabinieri, ha consentito di verificare in banca dati tutte le persone ed i veicoli controllati durante il servizio.

Nel corso di un controllo effettuato in serata sul lungomare di Montemarciano, quando ormai era buio, i carabinieri hanno sorpreso un giovane che fumava disteso sul lettino di uno stabilimento balneare. L’immediato controllo ha rivelato che si trattava di uno “spinello” a base di marijuana. Nella circostanza, il giovane, 20enne residente a Macerata, è stato trovato in possesso di un piccolo involucro conservante un grammo e mezzo di “erba”. Lo stesso è stato segnalato al Prefetto per “uso personale non terapeutico di sostanza stupefacente”.

Con l’avvio della stagione estiva, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia intensificheranno i servizi di controllo del territorio, per prevenire furti e rapine nonché l’uso di sostanze stupefacenti. Nei fine settimana particolare attenzione sarà posta ai controlli degli esercizi pubblici finalizzati a verificare l’illegale somministrazione di alcool ai minorenni.