Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Calcio: sei denunce per i tafferugli al termine del match Vigor Senigallia-Tolentino

Dopo la partita del 9 ottobre scorso i due gruppi di tifosi hanno cercato lo scontro fisico: all'orizzonte anche il daspo sportivo per i sei soggetti violenti

La tifoseria vigorina durante il match tra Vigor Senigallia e Tolentino del 9 ottobre 2022. Foto di Carlo Castorina
La tifoseria vigorina durante il match tra Vigor Senigallia e Tolentino del 9 ottobre 2022. Foto di Carlo Castorina

SENIGALLIA – Sono sei le persone denunciate per i tafferugli avvenuti al termine della partita di serie D tra “Fc Vigor Senigallia” e “Us Tolentino 1919” dello scorso 9 ottobre. Sei tifosi, per lo più di giovane età, che sono stati considerati a vario titolo responsabili della situazione venutasi a creare fuori dallo stadio Bianchelli, in via Montenero, quando si è sfiorata la rissa tra le due tifoserie.

In campo non si sono registrati problemi e nemmeno fuori all’inizio del match. La sesta giornata di campionato di serie D girone F stava per concludersi senza alcuna criticità quando un gruppo di tifosi senigalliesi ha tentato di raggiungere il pullman che avrebbe riportato i supporter ospiti a Tolentino. Questi ultimisono scesi dal mezzo con fare aggressivo e minaccioso – qualcuno anche con il volto coperto o tenendo in mano le cinte che si erano sfilati dai pantaloni – cercando lo scontro fisico. Le due tifoserie sono state tenute separate dall’energico intervento di Polizia, Carabinieri e Polizia Locale impegnati a svolgere il servizio di ordine pubblico.

La tensione si è allentata dopo pochi minuti: le forze dell’ordine hanno fatto allontanare il mezzo della tifoseria ospite, mentre gli altri se ne sono andati. A seguito degli accertamenti della Polizia, sono emerse alcune responsabilità: sei persone – sia senigalliesi che del tolentinate, identificate grazie alla collaborazione dei carabinieri del posto – sono state denunciate per travisamento, porto di oggetti atti ad offendere (le cinture), minacce e violenza privata e nei loro confronti potrebbe anche essere emesso il daspo sportivo, un divieto cioè di accesso ai luoghi dove si svolgono competizioni sportive: il provvedimento è al vaglio del Questore di Ancona.

agrturismo il gelso fabriano