Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Sconfitto il Corinaldo C5 a Forlì: rammarico per una partita che si poteva e doveva vincere

Gli uomini di mister Gurini non riescono a vincere in Emilia Romagna, contro una diretta concorrente per i playout: ora due turni di riposo poi arriva il Futsal Coba di Porto S.Giorgio

I giocatori salutano il pubblico
I giocatori salutano il pubblico

CORINALDO – Match molto equilibrato quello che il Corinaldo C5 ha giocato a Forlì per la 14^ giornata di serie B (girone D). Match da cui però i ragazzi di mister Gurini sono usciti sconfitti per una rete a zero contro una diretta concorrente in chiave salvezza.

Il campo più grande di quanto solitamente viene utilizzato e una pesante assenza in casa corinaldese sono forse tra le cause della sconfitta, chiarisce mister Gurini: la partita è rimasta praticamente bloccata per parecchio e la fase di “studio” delle due squadre è durata oltre modo prima che un singolo episodio decidesse le sorti della partita. Avaro di occasioni, il match era decisamente alla portata del Corinaldo C5: «si poteva vincere» dice il coach dei biancorossi che è comunque soddisfatto della prestazione dei suoi anche se amareggiato per il risultato.

Ora due turni di stop per il Corinaldo C5 che dovranno ritrovare la concentrazione giusta per proseguire il campionato, prima fermo per gli europei di calcio a 5 e poi per il turno di riposo essendo dispari le squadre. A fine febbraio arriva il Porto San Giorgio (Futsal Coba) che vive un gran momento dopo aver battuto la capolista Castelfidardo. Un match difficile giù sulla carta.