Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Buoni spesa, nuovi fondi per i comuni delle terre della marca senone

Stanziati 300 mila euro per l'acquisto di generi alimentari e di prima necessità con l'iniziativa dedicata ai cittadini dell'unione dei comuni

buoni spesa
buoni spesa

SENIGALLIA – Esce oggi, 21 aprile, l’avviso per l’erogazione dei buoni spesa. L’iniziativa, la seconda del suo genere, è valida per il territorio dell’Unione dei Comuni “Le terre della Marca Senone” e vede stanziare quasi 300 mila euro.

Interessati sono i cittadini dei comuni dell’unione, che comprende Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’ Conti e Trecastelli: potranno essere acquistati generi alimentari e prodotti di prima necessità, da utilizzarsi esclusivamente in uno degli esercizi commerciali accreditati (il cui elenco è in elaborazione presso gli Uffici dell’Unione dei Comuni).

La richiesta potrà essere presentata dai cittadini residenti nel territorio dell’Unione dei Comuni “Le Terre della Marca Senone” che nel mese di marzo 2021 abbiano avuto una riduzione e/o una interruzione dell’attività lavorativa, dipendente e/o autonoma oppure che, in alternativa, alla data di presentazione della domanda si trovino in uno stato di disoccupazione /inoccupazione.
Seguono poi ulteriori requisiti legati alla situazione reddituale e alle disponibilità bancarie e postali dell’intero nucleo familiare di appartenenza.

L’entità del buono spesa erogato è correlato al numero dei componenti il nucleo familiare risultante dallo stato di famiglia anagrafico rilasciato dal Comune di residenza.
Il bando è aperto dal 21 aprile 2021 dalle ore 09:00 e si chiuderà il 30 aprile 2021 alle ore 14:00. I buoni spesa erogati saranno spendibili fino al 30 giugno 2021.

Tutte le procedure avverranno attraverso il collegamento ad una piattaforma telematica dedicata e l’accredito del buono spesa avverrà sul codice fiscale del beneficiario. Si tratta di una modalità di presentazione della domanda già sperimentata nell’avviso del dicembre scorso, il cui scopo è quello di non creare assembramenti, nel rispetto delle “Misure anticovid”, di evitare eventuali “frodi” correlate ai buoni spesa cartacei e di rendere concreta la digitalizzazione della pubblica amministrazione.

Si è inoltre previsto, in caso di difficoltà, un centralino a disposizione della cittadinanza, con quattro numeri telefonici (0717959535 – 0716629441 – 0716629290 – 3669110663) ai quali risponderanno operatori dei servizi sociali dal lunedì al venerdì dalle ore 09:30 alle ore 13:00 e il martedì ed il giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:30.