Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Brugnetto, rilanciato il progetto della rotatoria

Il consigliere provinciale di FdI Lorenzo Rabini ricorda che già anni fa si era parlato di mettere in sicurezza la zona tra Senigallia e Trecastelli ma poi non si era fatto più nulla per colpa della crisi economica

L'incrocio tra la provinciale 12 "Corinaldese" e le strade della frazione Brugnetto, tra Senigallia e Trecastelli
L'incrocio tra la provinciale 12 "Corinaldese" e le strade della frazione Brugnetto, tra Senigallia e Trecastelli

SENIGALLIA – Riprendere in mano il progetto per una rotatoria al Brugnetto, la frazione che è suddivisa tra i territori comunali di Trecastelli e Senigallia, per poter mettere in sicurezza un’area dove moto, auto e mezzi pesanti transitano a forte velocità. E intanto abbassare il limite.

Lo propone il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Lorenzo Rabini, che alcuni residenti della zona di Brugnetto hanno chiamato per constatare la pericolosità dell’incrocio tra la strada provinciale 12 “Corinaldese” e le strade della frazione che separa la spiaggia di velluto dai comuni dell’entroterra.

Progetto tra l’altro già affrontato anni fa sempre in Provincia ma, ricorda Rabini, fermo nell’ufficio urbanistica. Infatti, nell’ambito dei lavori per la bretella alla Corinaldese e in merito a un vecchio progetto del Comune di Ripe, oggi Trecastelli, vi erano stati contatti ufficiali con gli uffici tecnici provinciali per elaborare uno studio di fattibilità per la rotatoria a Brugnetto. Poi – spiega ancora il consigliere – le vicissitudini legate alla crisi economica e il mancato accordo per progetti intercomunali hanno fatto mettere tutto da parte.

L'incrocio tra la provinciale 12 "Corinaldese" e le strade della frazione Brugnetto, tra Senigallia e Trecastelli
L’incrocio tra la provinciale 12 “Corinaldese” e le strade della frazione Brugnetto, tra Senigallia e Trecastelli

Dopo anni difficili anche per la ristrutturazione delle province, oggi può essere il momento giusto per riprendere quel progetto della rotatoria: la Provincia è tornata protagonista degli inverstimenti sulle arterie stradali in tutto il suo territorio e non si tirerà certo indietro nel caso vi siano i presupposti tecnici ed economici seri per riportare in sicurezza le strade di Brugnetto.

Tra le soluzioni però da adottare nell’immediato, il consigliere FdI Rabini prpone di portare intanto il limite da 70 a 50 km/h, perché anche attraversare la strada diventa davvero pericoloso.