Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Brick di tè al posto dell’iPhone di ultima generazione: due truffe a Senigallia

Denunciato dai carabinieri un uomo di 41 anni che aveva consegnato un pacco a un 25enne e un 54enne della provincia di Ancona senza il cellulare tanto atteso

iphone, cellulare, tecnologia, social

SENIGALLIA – Brick di tè al posto del telefono promesso. Questo ha rifilato, per ben due volte, un truffatore alle proprie vittime, prima che venisse denunciato dai carabinieri del posto. I raggiri sono avvenuti entrambi a Senigallia, nel mese di giugno. L’uomo, un residente campano di 41 anni, aveva posto in vendita un iPhone ultimo modello pattuendo in un caso il versamento di 100 euro e in un caso di 350 euro. 

Per la consegna truffatore e vittime si erano dati un appuntamento presso luoghi pubblici della spiaggia di velluto: dopo aver preso i soldi, il 41enne ha dato loro un pacco e si è allontanato. Quando però il pacco è stato aperto, le vittime non hanno trovato il cellulare desiderato: all’interno c’erano dei brick di tè.

Compreso il raggiro, le due vittime – due persone di nazionalità straniera, uno di 25 anni e uno di 54 – non hanno potuto fare altro che denunciare il fatto alle forze dell’ordine. I carabinieri di Senigallia hanno effettuato delle indagini da cui è emerso che il truffatore era già pregiudicato. Per lui una nuova denuncia per truffa.