Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Bomba d’acqua a Senigallia: allagamenti e danni (FOTO)

Tre le torrette di salvataggio divelte sul lungomare di levante, danneggiati dal forte vento diversi ombrelloni. Allagato il sottopasso di via Perilli, mentre i vigili del fuco sono intervenuti per rimuovere i rami caduti nel quartiere Saline

SENIGALLIA – Giovedì notte, alle 24:20, una bomba d’acqua, accompagnata da forti raffiche di vento si è abbattuta sulla spiaggia di velluto causando danni in alcuni stabilimenti balneari. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco per rimuovere rami ed alberi abbattuti dalla tempesta. La grandine è caduta a macchia di leopardo in diversi quartieri della città.

I maggiori danni si registrano sopratutto sul lungomare di levante dove sono state divelte le torrette di salvataggio presenti all’altezza degli stabilimenti balneari numero 60, 55 e 98. Diverse anche le attrezzature volate in aria e gli ombrelloni danneggiati.

Non è andata meglio nel quartiere Saline dove i vigili del fuoco sono intervenuti per rimuovere alberi caduti e rami spezzati. In via Cellini un albero è caduto su un’auto, mentre un altro albero è caduto in via Bramante.

Allagato il sottopasso di via Perilli dove giovedì mattina, per ripristinare il transito di auto, moto e biciclette, è stato necessario l’intervento di un’autopompa. Allagato anche il sottopasso delle Piramidi, al Cesano.