Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Belvedere Ostrense, inaugurata la biblioteca comunale

La sindaca Ubertini al taglio del nastro: «Vogliamo creare occasioni di incontro e crescita culturale». Subito via a presentazioni, incontri e laboratori

L'inaugurazione della biblioteca comunale a Belvedere Ostrense
L'inaugurazione della biblioteca comunale a Belvedere Ostrense

BELVEDERE OSTRENSE – Un nuovo punto d’incontro e luogo di cultura è stato inaugurato nei giorni scorsi in paese. Si tratta della biblioteca comunale cittadina, chiusa da anni e ora riaperta nei locali della ex scuola in piazzale Risorgimento 10. Con un occhio, forse anche due, rivolto verso i più giovani.

Il taglio del nastro c’è stato lo scorso 10 maggio: «Il servizio torna a disposizione dei cittadini e soprattutto dei giovani – ha detto la sindaca Sara Ubertini – con l’obiettivo di creare anche occasioni di incontro e crescita culturale. Per noi si tratta di una ripartenza quasi ex novo, data la lunga chiusura. Per questo ci auguriamo che possa diventare fin da subito un punto di riferimento».

La biblioteca comunale è stata posizionata nei locali della ex scuola elementare, a fianco dell’asilo nido: tramite fondi comunali, quasi 50 mila euro, è stata risistemata e messa a norma anche a livello sismico. Un investimento per aumentare i servizi alla cittadinanza, e in particolare nel settore culturale, in un momento in cui i piccoli paesi tendono a spopolarsi. E quindi, proprio per questo, ancora più significativo.

«I servizi, come il prestito all’utenza e quello interbibliotecario, sono già stati attivati. Nel frattempo stiamo ultimando la catalogazione di alcune donazioni di libri – spiega il responsabile della biblioteca belvederese Marco Pettinari – e la risistemazione di altri volumi, mentre abbiamo mantenuto la parte riguardante la narrativa e i romanzi. Siamo già attivi anche on line sulla pagina facebook della biblioteca con una rubrica di consigli alla lettura».

«La Biblioteca – ha lanciato un appello la sindaca Ubertini in occasione dell’inaugurazione – è pronta ad accogliere le donazioni librarie dei cittadini. Un’opportunità importante per aiutare la struttura ad arricchire il proprio patrimonio librario e un’occasione utile per dare nuova vita ai libri». A completare la dotazione, oltre al patrimonio di libri trasferiti nei nuovi locali, c’è anche un computer ed una stampante a disposizione della biblioteca grazie alla donazione della sezione locale Avis, che ha dimostrato vicinanza alla comunità.

Tra le altre iniziative ci saranno presentazioni, incontri e laboratori: il calendario è in via di definizione, ma intanto il prossimo appuntamento è fissato per martedì 24 maggio, alle ore 17, quando in biblioteca ci sarà la prima presentazione di un libro per bambini “La rana Pangalla” (Ventura Edizioni). Interverranno l’autrice Federica Rossi e l’illustratrice Elisa Bilancioni. Oltre alla lettura animata è previsto un divertente laboratorio artistico.

Il servizio bibliotecario, la cui attuale gestione è affidata per due anni alla società Innovative Multiservice, è aperto al pubblico tutti i martedì dalle 16.30 alle 18.30. L’amministrazione è al lavoro per ampliare tali orari: «Valuteremo giorni e orari – promette Ubertini – in base alle richieste e alla fruizione dell’utenza».