Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Bastone e metadone nell’auto ma senza patente: tenta la fuga, denunciato

Un 39enne di Montemarciano è stato bloccato dopo un tentativo di fuga a bordo di un'Audi TT: sequestrati il flacone e gli oggetti atti ad offendere, auto in fermo amministrativo

Gli oggetti sequestrati dai Carabinieri a Montemarciano
Gli oggetti sequestrati dai Carabinieri a Montemarciano

MONTEMARCIANO – Prima fugge all’alt dei Carabinieri, poi una volta raggiunto, si scopre che era senza patente, che aveva un bastone e del metadone in auto. Mattinata movimentata, quella di ieri 21 maggio, per i militari in forza alla stazione di Montemarciano che hanno intimato lo stop a una vettura Audi TT in transito nei pressi della statale 16: il conducente di tutta risposta ha accelerato dandosi alla fuga.

Il tentativo non è durato granché: dopo un sorpasso azzardato tra i veicoli, l’auto è stata raggiunta e bloccata vicino al supermercato Famila e sono scattati i primi accertamenti. È emerso che il 39enne alla guida, domiciliato a Montemarciano, era senza patente, già ritirata nei mesi precedenti. 

Con la perquisizione dell’auto, sono saltati fuori vari oggetti illecitamente detenuti, tra cui un bastone in ferro da carpentiere, lungo 56 cm, una tronchesina e un flacone di metadone di cui ha affermato essere in possesso della prescrizione medica, in quanto in cura al Sert di Ancona. Ma i militari, non ritenendo vere le sue dichiarazioni, hanno perquisito anche l’abitazione: qui sono stati rinvenuti, nel comodino della camera da letto, altri 6 flaconi di metadone e una ricetta che consentiva l’acquisto soltanto per due di essi. 

I materiali – il metadone e gli oggetti nell’auto – sono stati sequestrati, al 39enne per le tre infrazioni al codice della strada verranno decurtati 13 punti dalla patente, mentre l’importo complessivo delle multe verrà definito dalla Prefettura Come se non bastasse è scattata la denuncia per porto di oggetti atti ad offendere e per detenzione di metadone oltre il quantitativo autorizzato, mentre l’Audi TT è stata sottoposta a fermo amministrativo. Per il 39enne una mattinata da dimenticare.

Sempre i carabinieri della compagnia senigalliese sono intervenuti poi nel pomeriggio di ieri, 21 maggio, per sanzionare un uomo che si era ubriacato e che infastidiva i clienti dei locali in piazza Saffi, pieno centro storico senigalliese. I militari hanno trovato l’uomo che farneticava seduto a un tavolo davanti a una birra e l’hanno condotto in caserma per l’accertamento dell’identità. Il 44enne di Trecastelli, di origini pakistane, è stato dunque sanzionato per aver abusato dell’alcol – ubriachezza molesta – con 102 euro. In seguito è stato accompagnato alla fermata dell’autobus, dalla quale è partito a bordo dei mezzi pubblici per tornare a Trecastelli.