Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Bandiera Blu, Senigallia candidata al 25esimo riconoscimento per la spiaggia

La Fee (Foundation for Environmental Education) premierà il lido "di velluto" con il vessillo simbolo della qualità delle acque e dei servizi legati alla balneazione. La città punta anche alla doppia bandiera per l'approdo turistico al porto Della Rovere

La bandiera blu d'Europa
La bandiera blu d'Europa

SENIGALLIA – La spiaggia di velluto potrà fregiarsi della bandiera blu anche per l’estate 2021. Ormai è quasi certo dato che anche all’amministrazione comunale senigalliese è arrivato l’invito a partecipare alla conferenza di presentazione dei lidi e porti italiani che potranno vedere sventolare il vessillo turistico. Per Senigallia si tratta della 25esima volta ad essere stata indicata come una delle migliori spiagge d’Italia.

La bandiera blu – simbolo ormai delle località contraddistinte da turismo di qualità – è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 anno europeo dell’ambiente: viene assegnato ogni anno in 73 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei dalla FEE (Foundation for Environmental Education). Premiate sono le aree balneari che si sono distinte in educazione ambientale, qualità delle acque, gestione e servizi di sicurezza.

La città di Senigallia, oltre alla ormai certa 25esima bandiera blu per la spiaggia, punta anche quest’anno alla doppietta, a ricevere quindi anche il nono riconoscimento per l’approdo turistico.

Lunedì 10 maggio ci sarà l’annuncio in diretta Facebook delle spiagge che si potranno fregiare della bandiera blu; nel frattempo c’è stato un piccolo giallo legato a un’anticipazione nei giorni scorsi circa i lidi premiati a cui la Fee Italia ha cercato di porre rimedio sostenendo che tale elenco fosse totalmente falso.