Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia al ballottaggio: tutti i numeri e le informazioni sul voto per il nuovo sindaco

Il 4 e 5 ottobre gli elettori della spiaggia di velluto torneranno alle urne per scegliere il primo cittadino. A Volpini si contrappone Olivetti. Ecco i dati sul primo turno e qualche curiosità

A Senigallia le elezioni comunali 2020 si concluderanno con il ballottaggio tra Fabrizio Volpini e Massimo Olivetti
A Senigallia le elezioni comunali 2020 si concluderanno con il ballottaggio tra Fabrizio Volpini e Massimo Olivetti

SENIGALLIA – La spiaggia di velluto si prepara per il ballottaggio di domani, domenica 4, e dopodomani, lunedì 5 ottobre. A contendersi la poltrona di sindaco di Senigallia sono Fabrizio Volpini, candidato del centrosinistra, e Massimo Olivetti, candidato dle centrodestra.

I GRUPPI
Apparentamenti non ufficializzati, sono ben 11 le liste collegate ai due esponenti politici.
A sostegno dell’ormai ex presidente della Commissione regionale sulla sanità Fabrizio Volpini, classe ’56, ci sono il Partito Democratico, Vola Senigallia, Diritti al Futuro, Vivi Senigallia, Obiettivo Comune, Uniti per Senigallia e Noi #Senigallia Attiva. Al primo turno sono stati 10.528 i voti raccolti, pari al 43,39% delle 25.575 schede scrutinate.
A sfidare il medico senigalliese c’è l’avvocato di Ostra Massimo Olivetti, classe ’65, che al primo turno è riuscito a raccogliere 8.309 voti (34.24%). Dietro all’ex sindaco di Ostra il traino composto da Fratelli d’Italia, Lega, lista La Civica e Forza Italia.

I NUMERI
Qualche dato sulle elezioni comunali 2020. Gli aventi diritto a Senigallia sono ben 38.801 persone, di cui oltre 20mila donne e 18.600 uomini divisi in 21 circoscrizioni e 43 sezioni elettorali. Al primo turno si sono recati alle urne 25.575 elettori, pari al 65,91% degli aventi diritto, ma i voti validi sono stati 24.266: ben 588 voti sono nulli (pari al 2,30%, praticamente un altro partito), mentre 716 sono state le schede bianche (2,80%) e solo 5 quelle contestate. Dunque sarà fondamentale richiamare al voto quel 34% di astenuti. QUI tutti i risultati delle singole liste.

IL VOTO
Nei 54 enti al ballottaggio di tutta Italia (Senigallia è l’unica nella regione Marche), si vota dalle 7 alle 23 di domenica 4 e dalle 7 alle 15 di lunedì 5 ottobre. Lo spoglio delle schede stavolta partirà subito dopo la chiusura dei seggi, mentre al primo turno si è atteso prima l’esito del referendum e poi quello delle elezioni regionali prima di passare alle amministrative.

LE INFORMAZIONI
In occasione del ballottaggio per scegliere il sindaco di Senigallia, i seggi saranno immutati sia nella dislocazione, sia nella composizione (presidenti, segretari e scrutatori) rispetto al primo turno. Gli elettori che hanno smarrito o deteriorato la scheda elettorale, possono richiederne il duplicato all’Ufficio anagrafe. Ecco gli orari per la sede di piazza Roma 8:
sabato 3 ottobre, dalle ore 9 alle ore 18;
domenica 4 ottobre dalle ore 7 alle ore 23;
lunedì 5 ottobre dalle ore 7 alle ore 15.
In alternativa, ecco quelli per l’ufficio dislocato a Marzocca (statale Adriatica sud 41) che osserverà il seguente orario:
Venerdì 2 ottobre: 9-12:30/14-18;
Sabato 3 ottobre: 9-18;
Domenica 4 ottobre: 7-23;
Lunedì 5 ottobre: 7-15.